Sport

domenica 01 novembre 2020

Delfino toglie le castagne dal fuoco nell'overtime: la Vuelle batte una Cremona mai doma

Delfino toglie le castagne dal fuoco nell'overtime: la Vuelle batte una Cremona mai doma

Il match si prepara in un clima di insicurezza generale: la sospetta positività al covid all'interno dell'organico di Cremona fa slittare la gara alle 18, invece che alle 12. Ma al di là del contesto c'è la partita: entrambe appaiate a 4 punti, la Vuelle arriva da una vittoria con Roma che ha fatto sicuramente bene. Ma Pesaro ha molto da dimostrare ancora e dovrà farlo con la Vanoli. Per la Vuelle Delfino e Drell non in forma completa, Filipovity con qualche problema in settimana.

PRIMO QUARTO: Inizio di match in equilibrio con sorpassi e contro sorpassi: Mian e Hommes per Cremona, Massenat e Cain per Pesaro sugli scudi. Padroni di casa molto fallosi e fanno viaggiare spesso la Vanoli in lunetta; ma Vuelle anche molto stitica in attacco, colpevole un attacco un po' confusionario. Un antisportivo di Poeta a dieci secondi dalla fine del quarto regala due liberi a Zanotti che accorcia il mini-allungo di Cremona. (13-18)

SECONDO QUARTO: Pesaro inizia a ingranare le marce in corrispondenza del calo di intensità della Vanoli, oggi con le rotazioni corte e quindi anche fiato in riserva. Tambone segna la prima tripla della serata biancorossa dopo otto errori di squadra e sigla il sorpasso Vuelle. Ne mette una anche Massenat e Pesaro alza i giri sia in attacco che in difesa. Ed è proprio l'esterno biancorosso a suonare la carica ai suoi e siglare un break importante che porta i biancorossi al vantaggio a metà partita. (40-25)

TERZO QUARTO: La Vuelle mantiene le distanze e va anche oltre i venti punti di vantaggio, con la Vanoli che esce dalla pausa lunga con le idee ancora confuse: emblematico lo 0/3 ai liberi consecutivi di Poeta. Con le triple di Hommes e Mian Cremona prova a rosicchiare qualche punto ma Repesa chiama timeout per tamponare subito. A un minuto dal termine del quarto sempre Mian e Hommes provano a girare l'inerzia della gara, grazie anche all'asse Poeta-Lee e alla difesa a zona. Lo svantaggio si riduce a 7 punti, ma Pesaro rimane avanti (59-52)

QUARTO QUARTO: Cremona apre il quarto con la stessa inerzia dello scorso e riesce a portarsi a un solo possesso di distanza a suon di triple. Filipovity e Massenat tentano di reagire e la partita diventa un botta e risposta a suon di triple: devastante Mian per gli ospiti. Palmi pareggia con un 2+1 e sigilla la rimonta di Cremona dal -21. Il finale è tutto in volata, con Cremona che segna una tripla spezzagambe a 26 secondi dalla fine e sulla sirena dei 24 secondi di squadra. La Vuelle ha anche la palla per vincere, ma racimola solo due tiri liberi a 4 secondi dalla fine con Cain, che segna e pareggia i conti: si va all'overtime. (76-76)

OVERTIME: La Vuelle sfrutta l'assenza di lunghi di Cremona (Lee fuori per falli) e incalza l'attacco su Cain che va spesso in lunetta. Due triple di Delfino e una di Robinson mettono la firma sul finale della gara. Vuelle con tante colpe nella rimonta subita e nel rischio di perdere una partita che, per come si erano messe le cose nel secondo quarto, non poteva non vincere. (95-83)

Condividi

Primo, registrazione presso il Tribunale di Pesaro n°3/2019 del 21 agosto 2019. P.Iva 02699620411

Primo utilizza Cookie di terze parti per personalizzare gli annunci pubblicitari e analizzare il traffico in ingresso. Fornisce informazioni ai Partner sul modo in cui utilizzi il sito, i quali potrebbero utilizzarle secondo quanto previsto delle proprie norme. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie clicca su Maggiori Info. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei Cookie da parte dei servizi citati nell'Informativa Estesa.

Maggiori Info