Sport

domenica 27 novembre 2022

Sassari mette i freni alla Vuelle ma i biancorossi portano a casa la vittoria: 81-75

Sassari mette i freni alla Vuelle ma i biancorossi portano a casa la vittoria: 81-75

“Ci attende una sfida contro una squadra dotata di grande esperienza, la migliore del campionato in termini di assist. Dovremo essere bravi a limitarli nel loro gioco, considerando che hanno a disposizione tiratori molto pericolosi. Sarà necessario occupare bene gli spazi a livello difensivo, puntando a fare dei passi avanti in difesa per cercare di imprimere il nostro ritmo. Sarà una partita impegnativa ma senza dubbio il pubblico sarà il sesto uomo in quella che si preannuncia una domenica importante per tutti noi”. 

PRIMO QUARTO: Partenza convincente della Vuelle con una buona difesa e ripartenze veloci che trovano Kravic come perno di appoggio per finalizzare o aprire gli spazi. I biancorossi si prendono buoni tiri ma non sempre vengono finalizzati, soprattutto da tre. Dall'arco va meglio a Sassari con Kruslin e Bendzius. Pesaro cala difensivamente concedendosi troppe amnesie e troppi errori in attacco; Sassari ne approfitta e mette la testa avanti sul finale di quarto. (19-20)

SECONDO QUARTO: Sassari prende il pallino del gioco in mano e riesce a mettere in confusione i padroni di casa che si appoggiano a un mostruoso Abdur-Rahkman. La partita si gioca punto a punto, con Cheatham che prova a scuotere i suoi con due triple. Pesaro riesce a mantenere il vantaggio allungando di qualche punticino, ma Sassari resta sempre in agguato. (42-38)



TERZO QUARTO: Sassari si riprende subito la testa del match nei primissimi istanti del quarto, con la Vuelle che sembra essersi portata dietro i problemi del primo tempo. Un 2+1 di Charalampopoulos e un tecnico a Bucchi danno una scossa alla Vuelle che attiva lo splendido, anche stasera, Abdur-Rahkman. Gli ospiti non concedono fughe e con un parziale si riportano avanti nel match. Visconti con una tripla riporta la Vuelle davanti, ma la protagonista per ora è la difesa di Sassari che non permette canestri facili. (59-58)

QUARTO QUARTO: Visconti suona la carica e con una tripla e una palla recuperata infiamma l'arena. Pesaro prova in tutti i modi ad allungare ma trova una difesa che costringe a tiri sempre troppo difficili. Kravic riesce a divincolarsi tra le maglie avversarie ma Sassari ferisce da tre con Bendzius e Robinson. Abdur-Rahkman infarcisce il proprio tabellino trovando varchi nella difesa avversaria, mentre in difesa la Vuelle trova la forza per frenare la rincorsa del Banco di Sardegna. È sempre il 5 biancorosso a trovare la tripla che chiude definitivamente i giochi contro una Sassari onorevole che ha venduto cara la pelle. (81-75)

Condividi

Primo, registrazione presso il Tribunale di Pesaro n°3/2019 del 21 agosto 2019. P.Iva 02699620411

Primo utilizza Cookie di terze parti per personalizzare gli annunci pubblicitari e analizzare il traffico in ingresso. Fornisce informazioni ai Partner sul modo in cui utilizzi il sito, i quali potrebbero utilizzarle secondo quanto previsto delle proprie norme. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie clicca su Maggiori Info. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei Cookie da parte dei servizi citati nell'Informativa Estesa.

Maggiori Info