Sport

giovedì 27 maggio 2021

La Megabox si porta a casa Gara 1 di finale playoff: 3-1 a Pinerolo

La Megabox si porta a casa Gara 1 di finale playoff: 3-1 a Pinerolo

di Ufficio Stampa

La Megabox Vallefoglia espugna con una prova di maturità enorme il campo della Eurospin Ford Sara Pinerolo e fa un passo importante nella serie finale per la promozione in A1. La squadra di Bonafede, ha vinto con autorevolezza su un campo difficilissimo, uscendo alla distanza nonostante la maratona di soli tre giorni orsono contro la Green Warriors Sassuolo. Pinerolo non ha mollato sino alla fine, il che preannuncia una gara due tiratissima al PalaDionigi di Vallefoglia in programma sabato 29 maggio alle 17. Lo stesso Bonafede, nel dopopartita, getta acqua sul fuoco dell’entusiasmo per la bella vittoria.

Nel primo set Pinerolo conduce sin all’inizio. La Megabox resta sempre a ridosso senza mai farsi distaccare troppo (finisce solo due volte a -4, sul 6-10 e sul 13-17), poi pareggia a quota 18 con un ace di Pamio e addirittura sorpassa sul 22-21 con un muro di Costagli, entrata per Colzi. Pinerolo risorpassa e si aggiudica il parziale ai vantaggi al quarto set-point (28-26).

Nel secondo set è sempre l’Eurospin a scappare via (3-1 su ace di Zago) e a mantenere il vantaggio sino al 5-6 (muro di Pamio). Zago risorpassa, poi è un uro di Bertaiola (saranno 5 alla fine) a suonare la carica: la Megabox allunga progressivamente (16-10 su errore di Zago) e nel finale di set Bacchi e Bertaiola chiudono 25-16.

 

Nel terzo set la Megabox è in testa sin dall’inizio, un ace di Zago pareggia a quota 8 ma poi le biancoverdi allungano 14-12 con Bertaiola e poi fuggono con Pamio e Kramer. Il finale di set è a braccia alzate, chiude Bacchi 25-19.

Nel quarto set si combatte: Pinerolo si gioca tutto, Bertaiola firma tre punti in fila con due muri e guadagna il 10-8. Il parziale continua, le tigri arrivano a +6 (14-8) con un attacco fuori di Bussoli, ma le padrone di casa non mollano un metro e tornano a -1 in tre occasioni (15-16, muro di Akrari; 18-19, muro di Fiesoli; 22-23, errore di Colzi), senza mai riuscire nell’aggancio. La Megabox è gelida a respingere gli ultimi tentativi delle piemontesi. Finisce con l’attacco out di Zago (22-25).

Così l’allenatore Fabio Bonafede al termine della partita: “Abbiamo approcciato il match in maniera un po’ tesa e in campo si è visto, poi le ragazze si sono sciolte e hanno giocato una buona partita. Sono state brave a mantenere la mente fredda in ogni momento della partita, con un’ottima gestione del muro difesa. Va da sé che sin qui non abbiamo fatto nulla, e sabato ci aspetta un’altra battaglia dove ripartiamo da zero a zero”.

Condividi

Primo, registrazione presso il Tribunale di Pesaro n°3/2019 del 21 agosto 2019. P.Iva 02699620411

Primo utilizza Cookie di terze parti per personalizzare gli annunci pubblicitari e analizzare il traffico in ingresso. Fornisce informazioni ai Partner sul modo in cui utilizzi il sito, i quali potrebbero utilizzarle secondo quanto previsto delle proprie norme. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie clicca su Maggiori Info. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei Cookie da parte dei servizi citati nell'Informativa Estesa.

Maggiori Info