Sport

venerdì 04 settembre 2020

Innesto di alto livello per la Megabox Vallefoglia: arriva l'esperta schiacciatrice Lucia Bacchi

Innesto di alto livello per la Megabox Vallefoglia: arriva l'esperta schiacciatrice Lucia Bacchi

di Ufficio Stampa

Innesto di alto livello per la Megabox Vallefoglia: arriva alla corte di coach Fabio Bonafede la schiacciatrice Lucia Bacchi, giocatrice di grande esperienza con un importante passato in massima serie. Nata il 4 gennaio 1981 a Casalmaggiore, Lucia ha disputato sin qui diciotto campionati tra A1 e A2, con un palmarès che annovera due Champions League (una con Bergamo nel 2009 e l’altra con Casalmaggiore nel 2016), una Coppa Italia di A2 ed una Supercoppa Italiana (entrambe nel 2015: la prima con Bolzano, assieme a coach Bonafede e alla neocompagna Giulia Bresciani; la seconda con Casalmaggiore). Nelle ultime tre stagioni ha militato nella Conad Ravenna, in A2, per poi trasferirsi a Vallefoglia. 

Così Fabio Bonafede, che ritrova Lucia dopo cinque stagioni: “È una giocatrice che abbiamo voluto fortemente, che ci fornirà quel contributo di esperienza che ci mancava e che cercavamo. Lucia ci porterà grinta e partecipazione, oltre ad elevare ulteriormente il tasso tecnico della squadra. L’ho già allenata a Bolzano e so quanto ci potrà dare”. 

Queste le prime parole della nuova schiacciatrice delle tigri biancoverdi: “Avevo deciso di smettere” spiega “e poi come spesso mi succede mi sono fatta prendere dall’entusiasmo altrui e mi sono fatta convincere da Fabio. Arrivo in una società ambiziosa, che sa quello che vuole. Mi sono allenata già qualche volta con la squadra, e ho trovato un gruppo equilibrato e molto unito, fatto di gente che non molla mai in allenamento, con tanta voglia di lavorare. Io posso portare la mia esperienza di vent’anni di pallavolo, loro potranno trasmettermi l’entusiasmo e l’energia tipico della loro età. Molte di loro sono giovani e magari possono peccare in continuità, ma abbiamo davanti tutta una stagione per migliorare assieme. Sarà un campionato atipico: giocare senza pubblico richiederà in ciascuna di noi un supplemento di grinta per cercare di non abbattersi nei momenti di difficoltà, quando mancherà il sostegno dei tifosi e la forza dovremo darcela da sole. Detto questo, penso che ci sarà da divertirsi!”. 

Foto: Rubin /Lega Volley Femminile

Condividi

Primo, registrazione presso il Tribunale di Pesaro n°3/2019 del 21 agosto 2019. P.Iva 02699620411

Primo utilizza Cookie di terze parti per personalizzare gli annunci pubblicitari e analizzare il traffico in ingresso. Fornisce informazioni ai Partner sul modo in cui utilizzi il sito, i quali potrebbero utilizzarle secondo quanto previsto delle proprie norme. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie clicca su Maggiori Info. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei Cookie da parte dei servizi citati nell'Informativa Estesa.

Maggiori Info