Sport

mercoledì 18 marzo 2020

Il decreto Cura Italia non dimentica lo sport anche grazie all'impegno di UISP

Il decreto Cura Italia non dimentica lo sport anche grazie all'impegno di UISP

Il decreto “Cura Italia” non dimentica il mondo dello sport di base e sociale. Ed è anche merito della Uisp, in questi giorni più di tutti in prima linea per il sostegno al lavoro sportivo. Nel Decreto legge 17 marzo 2020, n.18 non mancano provvedimenti a sostegno dei collaboratori, degli istruttori e degli insegnanti che operano nel mondo dello sport. Una conquista figlia del rapporto con Governo, parlamentari, Forum Terzo Settore, Sindacati, Forum Disuguaglianze e Diversità. Risultati tangibili, questi, che danno una boccata d’ossigeno a un sistema che nei prossimi mesi è atteso da una forte sofferenza. 

“Stiamo lavorando dal primo giorno in sinergia fra i Comitati Territoriali, come quello di Pesaro Urbino, ed i riferimenti Nazionali con serietà: senza creare illusioni, con la competenza, la correttezza e la concretezza che rappresentano le colonne portanti del rapporto che abbiamo con i nostri soci e le realtà affiliate – assicura Simone Ricciatti, presidente UISP Pesaro Urbino.

Siamo ben consapevoli del fatto che molte delle realtà che rappresentiamo siano siano messe in ginocchio da questa situazione di emergenza, dai Circoli alle Associazioni Sportive Dilettantistiche, costrette a chiudere i battenti da una parte e a dover affrontare le abituali spese gestionali dall’altra. 

Non possiamo che condividere la preoccupazione della Portavoce del Forum Terzo Settore Claudia Fiaschi, rispetto al decreto approvato, quando sottolinea che, una volta conclusa questo sciagurato stato di emergenza, la ricostruzione sarà molto impegnativa e richiederà un impegno forte di tutti quanti”.

La speranza maggiore è che il Governo in un futuro prossimo reiteri il provvedimento a favore del lavoro sportivo e possa essere più incisivo sul sostegno ai sodalizi e agli organismi sportivi nell'affrontare il pagamento dei canoni di locazione degli impianti, nel prevedere, ad esempio, misure straordinarie su mutui, utenze e tributi vari. 

Sulla piattaforma 'Servizi per le associazioni e le società sportive' dell'Area Riservata web Uisp 2.0 presente in ogni sito Uisp di riferimento, sarà possibile leggere approfondimenti e circolari, in primis legate alla presentazione delle domande per l’indennità dei collaboratori sportivi, regolate un successivo decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze.

 “Aver inserito tra i provvedimenti a sostegno anche i collaboratori, gli istruttori e gli insegnanti che operano nel settore dello sport – ha affermato Vincenzo Manco, presidente nazionale Uisp - mostra finalmente il riconoscimento di interventi a tutela del lavoro. È una grande conquista per lo sport”. E aggiunge: “Ringraziamo tutti coloro che nei diversi ruoli istituzionali e ai vari livelli hanno dato una mano perché ciò avvenisse”.

Condividi

Primo, registrazione presso il Tribunale di Pesaro n°3/2019 del 21 agosto 2019. P.Iva 02699620411

Primo utilizza Cookie di terze parti per personalizzare gli annunci pubblicitari e analizzare il traffico in ingresso. Fornisce informazioni ai Partner sul modo in cui utilizzi il sito, i quali potrebbero utilizzarle secondo quanto previsto delle proprie norme. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie clicca su Maggiori Info. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei Cookie da parte dei servizi citati nell'Informativa Estesa.

Maggiori Info