Sport

mercoledì 04 novembre 2020

Il Comune di Pesaro mette a disposizione tre linee di azione a sostegno dello sport

Il Comune di Pesaro mette a disposizione tre linee di azione a sostegno dello sport

di Ufficio Stampa

L’Amministrazione torna a incontrare il mondo dello sport a cinque giorni dall’appuntamento che ha coinvolto palestre e scuole di danza. Protagonisti della riunione che si è svolta in mattinata sono state le società pesaresi che il sindaco Matteo Ricci e l’assessore al Benessere Mila Della Dora hanno convocato «per mostrare la vicinanza dell’Amministrazione e per illustrare le possibili linee d’intervento a sostegno dello sport».

«Vogliamo tenerci in contatto con le categorie più colpite - spiega Matteo Ricci -. Come richiesto dai sindaci, da oggi usciamo dall’estemporaneità dei decreti settimanali. Il Dpcm appena presentato dà la possibilità di una programmazione e gestione quindicinale delle città. La nostra, al momento, è una delle realtà meno colpite delle Marche, siamo in zona verde: ciò prevede un coprifuoco a livello nazionale dalle 22 alle 5, per il resto rimangono valide le regole del precedente Dpcm. Per alcuni mesi vivremo così, con chiusure a fisarmonica a seconda dell’andamento del virus». 

Massima disponibilità da parte dell’Amministrazione comunale, che si impegna ad intervenire su tre fronti: «Quello che possiamo fare - continua il sindaco Ricci - è farci portavoce con il Governo delle esigenze delle categorie più colpite. A Conte abbiamo chiesto di comunicare nuove restrizioni ma anche indennità e tempi del nuovo Dl Ristoro. Alla Regione chiediamo aiuti concreti, ad esempio con il ripristino della Piattaforma 210. Come Comune, oltre a pensare ad eventuali spazi da mettere a disposizione, abbiamo deciso di destinare parte dei Bonus “Bambini 0-14” al pagamento delle attività sportive dei più piccoli, con scadenza al 30 aprile 2021». 

Le attività interessate possono inviare una mail all’indirizzo sport@comune.pesaro.pu.it. Le famiglie che otterranno i voucher dal valore di 100€ potranno decidere di pagare, fino al 30 aprile 2021, le quote associative di società e scuole sportive (il bonus è destinato a bambini e ragazzi tra 0 e 14 anni. Posso fare richiesta le famiglie con reddito di ottobre 2020 inferiore ai 4.000€. Inviare le domande fino al 12 novembre. Info sul sito del Comune o al numero di telefono 0721.1743661).

«Un aiuto alle famiglie, ma anche alle società che lavorano con ragazzi nella fascia 0-14 - sottolinea l’assessore con delega allo Sport Mila Della Dora -. In queste settimane abbiamo visto il susseguirsi di Dpcm che hanno colpito il mondo sportivo. L’Amministrazione ha messo a disposizione dei professionisti dello sport le pertinenze esterne degli impianti e circoli sportivi di proprietà comunale. Spazi che consentiranno di svolgere le attività nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza alcun assembramento. Diamo la massima disponibilità per poter fare quello che ci è concesso: continueremo a chiedere aiuti concreti al Governo e alla Regione Marche e risposte tempestive». 

E proprio al presidente Acquaroli è indirizzata la lettera a firma dell’assessore Della Dora dove si chiede «la riattivazione dei contributi a fondo perduto previsti per le attività sportive dalla Piattaforma 210 della Regione Marche, le cui ultime misure risalgono al periodo estivo». 

Della Dora ha inoltre chiesto una «specifica attenzione da dedicare agli impianti natatori, in considerazione dei costi particolarmente alti prodotti dalla gestione degli stessi. Pesaro ospita l’unica piscina olimpica attiva e funzionate nell’intera regione. Normalmente conta 5.000 utenti, oggi ne può accogliere solo 750 nonostante le spese per assicurarne l’apertura siano sostanzialmente immutate». 

«Lo sport - ha concluso l’assessore - ha un’importanza strategica del tessuto sociale della città, con oltre 400 società e migliaia di ragazzi e atleti coinvolti. Teniamo questo tavolo aperto e andiamo avanti insieme».

Condividi

Primo, registrazione presso il Tribunale di Pesaro n°3/2019 del 21 agosto 2019. P.Iva 02699620411

Primo utilizza Cookie di terze parti per personalizzare gli annunci pubblicitari e analizzare il traffico in ingresso. Fornisce informazioni ai Partner sul modo in cui utilizzi il sito, i quali potrebbero utilizzarle secondo quanto previsto delle proprie norme. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie clicca su Maggiori Info. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei Cookie da parte dei servizi citati nell'Informativa Estesa.

Maggiori Info