Politica

giovedì 14 gennaio 2021

La Lega Fano presenta una mozione per realizzare il casello di Fenile

La Lega Fano presenta una mozione per realizzare il casello di Fenile

di Ufficio Stampa Lega Fano

La Lega di Fano, tramite il gruppo consiliare, torna a chiedere la riapertura del fascicolo sul casello di Fenile. Tramite una mozione presentata dai consiglieri Luca Serfilippi, Gianluca Ilari, Luigi Scopelliti e Marianna Magrini, si chiede di:

1- a riaprire la conferenza di servizi con tutti i soggetti coinvolti in passato per addivenire a un nuovo casello di Fano Nord;
2- successivamente, a valutare in seconda ipotesi la realizzazione di un casellino con direzione verso nord, tenendo conto del parere della Sovrintendenza di Ancona.

Consideriamo – scrivono i consiglieri - non più rinviabile riaprire la trattativa per il casello di Fenile. Ci sembra assurdo che in tutti questi anni, il Comune di Fano stia tergiversando per questa importante opera.

Continuano i consiglieri - La realizzazione del secondo casello autostradale di Fano, del secondo casello di Pesaro e del sistema di bretelle programmate tra le opere compensative, consente di dare una soluzione di basso impatto ambientale alla gestione del traffico di attraversamento delle due città. Bretelle e caselli e un breve tratto autostradale sul cui pedaggio potrà essere attuata una specifica politica da parte dei soggetti istituzionali, costituiscono una circonvallazione complessiva della seconda e terza città delle Marche.

Quasi tutti i partiti, in diverse occasioni, hanno manifestato la volontà di andare avanti sulla realizzazione di questa importante opera che vale circa 20 milioni di euro.

Tra l’altro – ricordano i consiglieri - la realizzazione del secondo casello di Fano è stata una delle condizioni poste dalla Regione Marche, dalla Provincia di Pesaro e Urbino e dai comuni per l’autorizzazione dell’ampliamento dell’A14.

Chiediamo – terminano i consiglieri – di iniziare a correre e farsi parte attiva, riaprendo le interlocuzioni formalmente con società Autostrade e tutti gli altri enti coinvolti.

Non dobbiamo perdere altro tempo.

Condividi

Primo, registrazione presso il Tribunale di Pesaro n°3/2019 del 21 agosto 2019. P.Iva 02699620411

Primo utilizza Cookie di terze parti per personalizzare gli annunci pubblicitari e analizzare il traffico in ingresso. Fornisce informazioni ai Partner sul modo in cui utilizzi il sito, i quali potrebbero utilizzarle secondo quanto previsto delle proprie norme. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie clicca su Maggiori Info. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei Cookie da parte dei servizi citati nell'Informativa Estesa.

Maggiori Info