Politica

mercoledì 16 settembre 2020

Intervista a Giacomo Rossi, candidato per la lista "Civici con Francesco Acquaroli"

Intervista a Giacomo Rossi, candidato per la lista "Civici con Francesco Acquaroli"

di Ufficio Stampa

Giacomo, come sta andando questa campagna elettorale che volge al termine?

Direi bene. E’ stato davvero un bello sforzo, ho dovuto sottrarre tanto tempo al mio lavoro per poter girare come una trottola anche perché non campo di politica. A differenza di tanti altri candidati che hanno speso budget stellari ho deciso di non buttare via i soldi, sia perché non posso, sia perché in questo periodo mi sembra assurdo. Con poco più di 1500 euro ho fatto la mia campagna elettorale,  il minimo per poter dire alle tante persone che ci sono anche io. Su di me ho poco da dire, parlano le tante battaglie che ho condotto in questi anni in tutto il Territorio e per cui sono sicuro che molte persone mi daranno fiducia…

Le vuoi ricordare?

No Tassa di Bonifica, No Parco, difesa degli ospedali, battaglia (vinta) contro il pedaggio  sulla E78, tutela di agricoltura e turismo, difesa dell’acqua pubblica, tante iniziative sulla trasparenza…battaglie che sei cittadini vorranno,  porterò in Regione…

La cosa più bella di questa campagna elettorale?

E’ l’affetto disinteressato che molte persone mi hanno dimostrato, un appoggio vero, slegato dalle promesse o dalle richieste di favori. Inoltre la lista che mi ha accompagnato, una squadra fatta di brave persone con le quali si è instaurato un bel legame. Non a caso noi ci siamo presentati sempre insieme, lasciando da parte le lotte interne che purtroppo si sono viste in molte altre liste…

La cosa più brutta invece?

La cosa più brutta è stata proprio vedere le lotte interne dentro le liste….Per esempio a S.Sisto ho visto dei manifesti di 3 candidati dello stesso partito coperti tra loro. Non è stato un belvedere e denota tanto personalismo ed in politica non serve…comunque soprassediamo, alla fine è cosa “loro”…..

Pensi di potercela fare?

Non faccio mai pronostici ma la lista civica che appoggia il presidente vincente ha sempre eletto nella nostra provincia.  Bisogna però prima vincere come coalizione, cosa data quasi per certa e dobbiamo ottenere un buon risultato come lista “Civici con Francesco Acquaroli”. E’ chiaro poi che servono le preferenze ma credo di poterne portare a casa diverse. Sta ai cittadini quindi realizzare questa impresa insieme al sottoscritto. Non è affatto impossibile ed al di la della mia elezione, più consenso avrò e più politicamente potrò dar peso alle nostre battaglie…Non sarà quindi un voto “sprecato”.

Condividi

Primo, registrazione presso il Tribunale di Pesaro n°3/2019 del 21 agosto 2019. P.Iva 02699620411

Primo utilizza Cookie di terze parti per personalizzare gli annunci pubblicitari e analizzare il traffico in ingresso. Fornisce informazioni ai Partner sul modo in cui utilizzi il sito, i quali potrebbero utilizzarle secondo quanto previsto delle proprie norme. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie clicca su Maggiori Info. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei Cookie da parte dei servizi citati nell'Informativa Estesa.

Maggiori Info