Politica

mercoledì 13 maggio 2020

Degrado urbano, Unione per Fossombrone: "L'ultimo intervento sulle caditoie nel 2012"

Degrado urbano, Unione per Fossombrone: "L'ultimo intervento sulle caditoie nel 2012"

di Unione per Fossombrone

La Giunta Bonci, per il 2019 e 2020, ha previsto ben 15 assunzioni: un solo operaio, che però andrà a rimpiazzare un pensionamento, il resto sono tutti destinati agli uffici. Una situazione a dir poco imbarazzante vista la grande necessità di operai per la manutenzione. Ma che fine ha fatto la famosa "squadretta di operai" tanto decantata dalla Giunta ad inizio mandato? La maggioranza grillina è stata in grado solo di aumentare il numero dei capi settori (da 7 a 8) mentre aveva promesso di ridurli come i loro compensi. Al contempo però ha ridotto le attività che i capi settore dovevano gestire in quanto hanno privatizzato/esternalizzato servizi fondamentali come l'ufficio suap, la gestione della casa di riposo, delle tre fiere, del patrimonio pagando per l'espletamento di tali attività delle ditte esterne. L'ultimo servizio interno dato in gestione ad Aspes è la riscossione tributi che per il comune avrà un costo di oltre €.40.000 annui.

Più compensi per i capi settore e più impiegati comunali nonostante l'esternalizzazione di molte loro attività, ma nessun operaio mentre il territorio Comunale è sempre più bisognoso di manutenzione, basta ad esempio osservare le caditoie che sono stracolme e non più in grado di ricevere una goccia d’acqua. Le ultime, segnalateci da alcuni cittadini, nelle centralissime vie di Corso Garibaldi e Matteotti sono ormai un blocco di fango e mozziconi di sigarette dov'è anche nata della vegetazione. L’ultimo intervento effettuato su circa 4.000 caditoie (comprese le frazioni) è stato realizzato nel 2011-2012, dalla precedente Giunta di centro-sinistra, poi il nulla più assoluto.
Gli amministratori parlano tanto di turismo, che in realtà finora è stato solo “fumo negli occhi”, ma ci rendiamo conto che il biglietto da visita della città è semplicemente indecente ed indecoroso? Le vie sono pietose in termini di sporcizia e l'erba ha ormai raggiunto ovunque minimo 1,5 m. di altezza.

A contribuire enormemente nella sporcizia presente nel centro storico è l'altra scelta della giunta che denunciammo nel settembre del 2016, ovvero eliminazione delle gabbie-trappola per i piccioni (dall’aprile 2015 a maggio 2016 erano stati catturati circa 3.000 esemplari) per sostituirle con l’inefficace utilizzo saltuario del falco. Poi nel mese di giugno fino al settembre 2019 sono tornati al sistema della cattura per poi abbandonare tutto ancora. Ma è normale una gestione così a saltelli e retromarce con conseguente notevole aggravio di costi? La città si è riempita nuovamente di volatili con evidente degrado monumentale e la potenziale diffusione di ulteriori problemi igienico-sanitari.

La conclusione è che in alcune vie interne cittadine è ormai quasi necessario l’utilizzo degli stivali di gomma nonostante che la Giunta Bonci ha aumentato della pressione fiscale, ma a cui non è corrisposto un aumento dei servizi fondamentali e necessari, anzi si è verificata addirittura una loro riduzione.

Condividi

Primo, registrazione presso il Tribunale di Pesaro n°3/2019 del 21 agosto 2019. P.Iva 02699620411

Primo utilizza Cookie di terze parti per personalizzare gli annunci pubblicitari e analizzare il traffico in ingresso. Fornisce informazioni ai Partner sul modo in cui utilizzi il sito, i quali potrebbero utilizzarle secondo quanto previsto delle proprie norme. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie clicca su Maggiori Info. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei Cookie da parte dei servizi citati nell'Informativa Estesa.

Maggiori Info