Politica

lunedì 08 agosto 2022

Centrodestra: "Finalmente le isole ecologiche in centro storico, accolta la nostra proposta con 8 anni di ritardo"

Centrodestra: "Finalmente le isole ecologiche in centro storico, accolta la nostra proposta con 8 anni di ritardo"

di Centrodestra Pesaro

"Finalmente le isole ecologiche in centro storico", esclamano i consiglieri comunali del centrodestra pesarese di Forza Italia, Lega, Fratelli d'Italia e Prima c'è Pesaro. 

"L'Amministrazione comunale di Pesaro le annuncia per ottobre. Speriamo sia la volta buona". 

"Da anni il centrodestra, in consiglio comunale e in quartiere chiede il superamento del porta a porta in centro storico e la creazione di isole ecologiche che sono il metodo ideale per migliorare il decoro urbano ed Introdurre la tariffa puntuale. Finalmente il comune ha cambiato idea ed accolto la nostra proposta". 

"Dobbiamo partire tutti da un presupposto: i rifiuti lasciati sulle strette strade del centro storico sono uno spettacolo brutto ed indecoroso per una città che vuole scommettere sul turismo e sulla cultura". Spiegano i consiglieri di centrodestra".

"Per anni, nonostante le tante proposte che abbiamo avanzato sul tema, ci siamo sentiti rispondere con ideologia che il porta a porta non poteva essere modificato e che isole ecologiche in centro storico sarebbero state inutili e superflue. Addirittura ci è stato risposto da qualche assessore che i sacchetti lungo le strade del centro sono belli perché mostrano l'attaccamento all'ecologia dei pesaresi. Ora che il Comune di Pesaro ha finalmente cambiato idea è fondamentale ottenere da Marche multiservizi un investimento che tenga assieme qualità della raccolta dei rifiuti e miglioramento del decoro. La scelta di puntare su ecoisole automatizzate va nella giusta direzione, quella che abbiamo da anni indicato".   

"Le isole ecologiche automatizzate con accesso limitato e personalizzato sono lo strumento con cui è possibile introdurre la tariffa puntuale ed il principio più differenzi - meno paghi . Questo ulteriore passaggio riteniamo sia l'incentivo migliore per aumentare la qualità e la quantità nella percentuale di raccolta differenziata ed abbassare le alte tariffe TARI a fronte di una raccolta differenziata stazionaria invariata da almeno 5 anni (65,48% nel 2015 , 66,69% nel 2020) e di utili di MarcheMultiservizi in costante aumento (9,1 M€ nel 2015, 12,7 M€ nel 2018, 13,5 M€ nel 2020). I cittadini pesaresi hanno già dimostrato la loro sensibilità sui temi ambientali e hanno sempre rispettato con impegno e dedizione il regole ed i metodi attuati per attuare  la raccolta differenziata, senza aver mai visto una riduzione della tariffa, come inizialmente promesso. Non possiamo più perdere ulteriore tempo".

I consiglieri comunali di centrodestra di Forza Italia, Lega, Fratelli d'Italia e Prima c'è Pesaro.

Condividi

Primo, registrazione presso il Tribunale di Pesaro n°3/2019 del 21 agosto 2019. P.Iva 02699620411

Primo utilizza Cookie di terze parti per personalizzare gli annunci pubblicitari e analizzare il traffico in ingresso. Fornisce informazioni ai Partner sul modo in cui utilizzi il sito, i quali potrebbero utilizzarle secondo quanto previsto delle proprie norme. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie clicca su Maggiori Info. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei Cookie da parte dei servizi citati nell'Informativa Estesa.

Maggiori Info