Politica

lunedì 13 luglio 2020

Aeroporto di Fano, 20 mila euro dalla Regione per la nuova pista per l'elisoccorso notturno

Aeroporto di Fano, 20 mila euro dalla Regione per la nuova pista per l'elisoccorso notturno

di Ufficio Stampa

Buone notizie per l’aeroporto di Fano: dalla Regione Marche arrivano 20 mila euro per la nuova pista per l'elisoccorso notturno. Ad annunciarlo il vice Presidente del Consiglio regionale delle Marche, Renato Claudio Minardi che dichiara soddisfatto: “E' una risposta importante da parte della Regione Marche per incrementare un servizio essenziale a tutela del diritto alla salute. Le risorse regionali previste, che ho fatto inserire nel bilancio 2020, serviranno per attrezzare e mettere a norma la pista elicotteri per il volo notturno dell'elisoccorso che rappresenta un cardine dell'emergenza. Con questo intervento, in meno di 10 minuti sarà possibile raggiungere l'Ospedale Torrette di Ancona, centrale di Icaro dove il paziente sarà preso in carico per le patologie più gravi”.

Un grande risultato raggiunto grazie al lavoro di Minardi.- ha commentato il sindaco Massimo Seri- Non mi stancherò mai di dire che il nostro aeroporto è un piccolo gioiellino e con questa miglioria offrirà un ulteriore servizio alla nostra comunità, garantendo maggior sicurezza agli operatori sanitari che sono chiamati a svolgere il loro lavoro anche nelle ore notturne”.

Il contributo regionale di 20 mila euro a fondo perduto sarà erogato dalla Regione Marche direttamente alla società aeroportuale “Fanum Fortunae”, presieduta da Massimo Ruggeri, che potrà effettuare i lavori necessari all’elisuperficie per essere omologata al volo notturno. In questo modo, la pista per elicotteri, già presente all’aeroporto, potrà essere inserita nella Rete Regionale Elisuperfici (R.E.M.) e quindi utilizzata di notte sia dai sanitari a bordo dell’Eliambulanza, sia dai volontari della Protezione Civile.

Sono molto soddisfatto – commenta Massimo Ruggeri -, per questo risultato che garantisce una sicurezza in più per tutti coloro che lavorano nel campo delle emergenze. Nel giro di un paio di mesi circa, la pista in questione sarà pienamente operativa. Un altro piccolo tassello che rende sempre più importante la presenza dell’aeroporto di Fano nel territorio”.

Nel dettaglio i lavori interesseranno, sulla base della relazione tecnica predisposta da ENAC, il rifacimento della segnaletica orizzontale e la verifica del regolare funzionamento e adeguamento dell’impianto AVL esistente, previa sostituzione delle attuali luci radenti a norma attorno alla classica H, compreso l’installazione di apposita UPS per garantirne il funzionamento in caso di black-out elettrico. Gli equipaggi del servizio di elisoccorso e protezione civile che utilizzeranno la pista, avranno modo di accendere l’illuminazione, durante la discesa notturna, con un semplice telecomando.


Condividi

Primo, registrazione presso il Tribunale di Pesaro n°3/2019 del 21 agosto 2019. P.Iva 02699620411

Primo utilizza Cookie di terze parti per personalizzare gli annunci pubblicitari e analizzare il traffico in ingresso. Fornisce informazioni ai Partner sul modo in cui utilizzi il sito, i quali potrebbero utilizzarle secondo quanto previsto delle proprie norme. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie clicca su Maggiori Info. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei Cookie da parte dei servizi citati nell'Informativa Estesa.

Maggiori Info