Cultura

venerdì 16 aprile 2021

A Roberto Vecchioni, Ahmet Altan e Cesare Cremonini i premi di Passaggi Festival 2021

A Roberto Vecchioni, Ahmet Altan e Cesare Cremonini i premi di Passaggi Festival 2021

di Ufficio Stampa / Andreina Bruno

Costituiscono riconoscimenti al valore e alla forza della parola, i premi di Passaggi Festival della Saggistica di Fano per il 2021, che saranno assegnati ai cantautori Roberto Vecchioni (Premio Passaggi) e Cesare Cremonini (Premio Fuori Passaggi) e al giornalista Ahmet Altan (Premio Andrea Barbato), liberato qualche giorno fa dalle prigioni turche.

Roberto Vecchioni, tra i più noti cantautori italiani, scrittore, paroliere e per tanti anni a contatto con i ragazzi nella sua professione di docente, ritirerà il Premio Passaggi mercoledì 23 giugno sul palco di piazza XX Settembre dove presenterà anche il suo ultimo libro “Lezioni di volo e di atterraggio” (Einaudi). Il premio, attribuito dal comitato scientifico del festival a personalità che si sono distinte nell’attività di studio e di diffusione dei saperi, riconosce a Vecchioni il merito di “aver annodato la conoscenza alla passione, le nozioni agli affetti, l’apprendimento all’emozione, la fatica di imparare alla gioia esultante della curiosità e della scoperta” attraverso le parole cantate, scritte ed insegnate in una lunga e prolifica carriera che ha inciso non soltanto sulla musica, ma anche sulla cultura del nostro Paese.

Particolarmente significativa quest’anno l’assegnazione del Premio Andrea Barbato al giornalismo, che sarà conferito venerdì 18 giugno ad Ahmet Altan, giornalista e scrittore turco, autore del libro “Non rivedrò più il mondo” (Solferino). Accusato di cospirazione e condannato all’ergastolo nel 2018 dal regime di Erdogan, Altan è stato liberato mercoledì scorso ma la sua presenza a Fano resta un’incognita mentre è confermata la partecipazione della giornalista ed attivista turca Yasemin Çongar. La motivazione del premio, conferito in accordo con la famiglia Barbato in memoria del noto giornalista scomparso nel 1996, fa riferimento all’essenza della professione: “per aver onorato la missione più alta del giornalismo: raccontare la verità a ogni costo, sostando nelle zone opache della realtà con la volontà paziente di rischiararle”.

Infine la novità del Festival: il Premio Fuori Passaggi istituito nell’ambito della rassegna dedicata a ‘Music & Social’, che sarà assegnato giovedì 24 giugno a Cesare Cremonini (Pincio di Fano, ore 21.15). Cantautore dalla spiccata sensibilità e autore del libro “Let them talk” (Mondadori), Cremonini sarà premiato, come si legge nella motivazione, “per aver tradotto in versi di canzone sentimenti spesso ineffabili o sfumati, le emozioni contraddittorie di un’intera generazione sospesa tra paura e desiderio d’amare”.

I Premi di Passaggi Festival
Premio Passaggi: 2013 Sergio Zavoli, 2014 don Luigi Ciotti, 2015 Massimo Fini, 2016 Gherardo Colombo, 2017 Gianni Minà, 2018 Liliana Segre, 2019 Massimo Recalcati, 2020 Nicola Crocetti
Premio giornalistico "Andrea Barbato": 2014 Corrado Stajano, 2015 Bernardo Valli, 2016 Corrado Augias, 2017 Ezio Mauro, 2018 Piero Angela, 2019 Riccardo Iacona, 2020 Giorgio Zanchini
Premio speciale Passaggi d'Arte: 2014 Tullio Pericoli

Condividi

Primo, registrazione presso il Tribunale di Pesaro n°3/2019 del 21 agosto 2019. P.Iva 02699620411

Primo utilizza Cookie di terze parti per personalizzare gli annunci pubblicitari e analizzare il traffico in ingresso. Fornisce informazioni ai Partner sul modo in cui utilizzi il sito, i quali potrebbero utilizzarle secondo quanto previsto delle proprie norme. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie clicca su Maggiori Info. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei Cookie da parte dei servizi citati nell'Informativa Estesa.

Maggiori Info