Cultura

mercoledì 15 giugno 2022

Residenze d'artista a Pesaro, domenica alla Chiesa della Maddalena in scena Lucia Mauri con "Fuoricampo"

Residenze d'artista a Pesaro, domenica alla Chiesa della Maddalena in scena Lucia Mauri con "Fuoricampo"

di Ufficio Stampa AMAT

I Teatri di Pesaro confermano la propria vocazione di luoghi di creazione artistica ospitando le residenze di allestimento promosse dal Comune di Pesaro e dell’AMAT con il sostegno di Regione Marche e MiC, nell’ambito del progetto Marche Casa del Teatro. Residenze d’artista.

Alla Chiesa della Maddalena per il progetto di residenza Nuove Traiettorie XL 2022 promosso dal Network Anticorpi XL di cui AMAT è partner per le Marche e in collaborazione con HangartFest, Lucia Mauri della Compagnia La Lucina è al lavoro su Fuoricampo – Thebodyconcept che sarà in scena in forma di “Cantiere aperto” al pubblico domenica 19 giugno alle ore 21, sempre alla Chiesa della Maddalena.

Il fuori campo è tutto ciò che accade fuori dal campo visivo ma riverbera nell’immagine manifesta: è ciò che dà da pensare su ciò che è da vedere. Immersi in una proliferazione continua di immagini, in un’ipertrofia di informazioni

visuali che sovra stimolano i corpi, al centro rimettiamo un corpo solo e il suo sguardo. Fuoricampo è lo spaesamento di un corpo perso, di uno sguardo profondamente incarnato che non trova più appiglio in una realtà sempre più disincarnata. Il corpo esaurisce il moto generato dallo sguardo, lo evapora, lo subisce. Un corpo in questa condizione riconnette la scrittura coreografica alla circolarità, alle forme rituali della danza capaci di ipnotizzare la stessa danzatrice e gli spettatori. Un corpo che si disloca nello spazio scenico attraverso il suo stesso sguardo, riallaccia legami con la dimensione onirica, arcaica, immaginale, filtrando la realtà tanto da deformarla e restituirla al pubblico trasfigurata. Il corpo si dona allo spettatore come apertura di possibilità che trascendono il reale. Gli occhi della danzatrice sono il motore del movimento: continuamente si muovono, vedono, guardano, cercano. Il movimento degli occhi, custodi di uno sguardo che non riposa e non si ferma, imprime progressivamente al corpo una spinta al movimento, spingendo il corpo oltre il suo confine. Lo spettatore avrà di fronte un corpo flessuoso ma forte, curvo ma teso, sinuoso ma preciso. Il movimento è sempre in dialogo con il dettaglio in un continuo avvicendarsi di stasi della forma e movimento vorticoso.

La regia dello spettacolo - prodotto da Compagnia La Lucina con il sostegno di Inteatro Villa Nappi / Marche Teatro è di Guido Mannucci, dramaturg Riccardo Novaria, musica di Henryk Górecki.

Biglietto-cortesia euro 3. Biglietteria presso la Chiesa della Maddalena (334 3193717) dalle ore 20, prevendite circuito AMAT / vivaticket e Tipico.Tips (0721 34121). Inizio ore 21.

Condividi

Primo, registrazione presso il Tribunale di Pesaro n°3/2019 del 21 agosto 2019. P.Iva 02699620411

Primo utilizza Cookie di terze parti per personalizzare gli annunci pubblicitari e analizzare il traffico in ingresso. Fornisce informazioni ai Partner sul modo in cui utilizzi il sito, i quali potrebbero utilizzarle secondo quanto previsto delle proprie norme. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie clicca su Maggiori Info. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei Cookie da parte dei servizi citati nell'Informativa Estesa.

Maggiori Info