Cultura

venerdì 06 settembre 2019

A Mombaroccio verrà suonato l'organo Vici, uno dei tre strumenti storici e di valore del comune

A Mombaroccio verrà suonato l'organo Vici, uno dei tre strumenti storici e di valore del comune

Si terrà domenica 8 settembre, alle ore 18.30, nella Chiesa di San Vito e Modesto a Mombaroccio, il secondo appuntamento della rassegna “Castelli d’Aria - itinerari organistici nella Val Metauro e Cesano”, giunta alla XIII edizione, promossa dall’associazione culturale “Laboratorio Armonico” con vari patrocini e collaborazioni. Ad esibirsi su un organo “Vici” sarà l’organista Sauro Argalia. 

Il Comune di Mombaroccio possiede ben tre strumenti storici, tutti di grande valore. Accanto al “Vici” della chiesa parrocchiale, su cui verrà realizzato il concerto, e al più piccolo presente nella chiesa di San Marco, va menzionato l’organo del convento del Beato Sante, costruito da Pietro Nacchini nel 1731. “Proprio a Nacchini, prodromo con la sua opera della ‘scuola organaria veneta classica’ e celebrato quest’anno per il 250° della morte – evidenzia il direttore artistico di Castelli d’Aria Giovannimaria Perrucci - viene dedicato il concerto, affidato ad un organista marchigiano, con l’auspicio di un prossimo restauro”. 

Condividi

Primo, registrazione presso il Tribunale di Pesaro n°3/2019 del 21 agosto 2019. P.Iva 02699620411

Questo sito usa cookie di Google Analytics per raccogliere dati in forma esclusivamente aggregata al fine di migliorare l'esperienza degli utenti e le funzionalità del sito.

Leggi l'informativa estesa