Cultura

martedì 10 agosto 2021

"La Battaglia del Metauro", le stampe di Agrà all'Ipogeo di Piagge e presso le aziende Fiorini e Guerrieri

"La Battaglia del Metauro", le stampe di Agrà all'Ipogeo di Piagge e presso le aziende Fiorini e Guerrieri

di Pro Loco Piagge

Una mostra organizzata da Pro Loco Piagge in collaborazione con il Comune di Terre Roveresche e le Aziende Agrarie Guerrieri di Piagge e Fiorini di Barchi.

La Battaglia del Metauro, il murale di Agrà (nome d’arte di Natale Patrizi) realizzato per il progetto Terre Dipinte nel 2020 a Cerbara, Piagge -Terre Roveresche, è un capolavoro che nasce dal cemento e si fa pelle di uomini e animali, si fa armatura e lancia. Ogni crepa è ruga o cintura di soldato, un angolo scrostato è appuntita zanna. I secoli ci parlano da questo muro, gioiello al collo del canale, raccontano di una battaglia che nel 207 A.C. ha cambiato per sempre le facce, i nomi, i sapori delle nostre terre. 

L’artista ha donato al Comune di Terre Roveresche alcune stampe d'arte che riproducono sulla carta le gesta, le pose e i segni della famosa battaglia: grazie alla disponibilità dell’Amministrazione cinque opere verranno esposte per tutto il mese di agosto 2021 nello spazio dell’Ipogeo di Piagge. Il progetto prevede inoltre di ospitare due stampe presso l’azienda Agraria Guerrieri di Piagge e due nell’azienda Agraria Fiorini di Barchi.

L’obiettivo è creare una mostra diffusa che attraversa le nostre colline, risalendo dal fiume Metauro a Piagge fino alla città ideale di Barchi, tra campi e vigneti, tenendo fra le dita il filo profumato del Bianchello, la sua freschezza che ha inebriato, secondo la leggenda, i soldati di Asdrubale, decretandone la disfatta contro le truppe romane di Salinatore e Nerone.

Cerbara, Piagge, Barchi e le Aziende produttrici del Bianchello del Metauro Doc diventano pagine per raccontare attraverso l’arte e il gusto un viaggio che risuona di bellezza e meraviglia, di vittorie, di mani fiere, di gesti che restano, passano alla storia sui campi di battaglie straordinarie e  su quelli quotidiani dove lavorano con passione i nostri agricoltori.

Un dono “Per Terre Roveresche” dell’artista mondolfese che offre all’intera comunità il disegno di un percorso comune, una strada bianca che ci riporta, tra colline e valli, a casa, la stessa, da sempre.

La Mostra delle stampe d'arte di Agrà è visitabile negli orari di apertura dell'Ipogeo di Piagge (il sabato e la domenica su prenotazione  dalle 17.00 alle 20.00) e negli orari di apertura dell'Azienda Agraria Fiorini e dell’Azienda Agraria Guerrieri.

La Battaglia del Metauro marcia su Terre Roveresche,  un'invasione d'arte: arrendetevi alla bellezza!

Info 320 4159 700

https://www.facebook.com/prolocopiaggepu

Condividi

Primo, registrazione presso il Tribunale di Pesaro n°3/2019 del 21 agosto 2019. P.Iva 02699620411

Primo utilizza Cookie di terze parti per personalizzare gli annunci pubblicitari e analizzare il traffico in ingresso. Fornisce informazioni ai Partner sul modo in cui utilizzi il sito, i quali potrebbero utilizzarle secondo quanto previsto delle proprie norme. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie clicca su Maggiori Info. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei Cookie da parte dei servizi citati nell'Informativa Estesa.

Maggiori Info