Cultura

mercoledì 11 novembre 2020

Il "Colore del Rispetto": 4 appuntamenti a Fano per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne

Il "Colore del Rispetto": 4 appuntamenti a Fano per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne

di Ufficio Stampa

La città di Fano aderisce a “Il Colore del Rispetto”, la serie di iniziative in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne (25 novembre) e lo fa con diversi appuntamenti  on line a partire dal  13 fino al 30 novembre.

Si parte il 13 novembre alle 18 con la presentazione del libro di Franca Mancinelli “Tutti gli occhi che ho aperto”, una raccolta di poesie per indagare la violenza sulla donna tra migrazione e relazioni private attraverso il racconto di storie che vanno dalla violenza che subisce una migrante al confine serbo-croato, a quella più sottile e insidiosa di una relazione domestica che annienta e distrugge parti vitali di sé. Ad introdurre il dialogo con l’autrice che sarà trasmesso, così come tutti gli altri appuntamenti, sulla pagina Facebook del Comune di Fano, sarà Massimo Raffaeli.

Giovedì 19 novembre (ore 17), protagonista sarà il libro “La negazione della donna. Le radici culturali della violenza di genere”. Il testo nasce con l’idea di essere uno strumento di conoscenza e di riflessione per i lettori più maturi, ma anche per i ragazzi e le ragazze che si stanno formando. E’ articolato in brevi saggi, di storici, docenti, medici, psicologhe, operatrici sociali, giornaliste e politiche impegnate nell’attualità, che affrontano il tema della violenza psicologica, sessuale, fisica nei confronti delle donne, focalizzando ciascuno un aspetto del problema dai diversi punti di vista e attraverso la loro esperienza. Se ne parlerà con l’autrice, Irene Casalini che dialogherà con Cinzia Piccoli e la dottoressa Gabriella Frattini.

Il terzo appuntamento in programma è il Consiglio comunale monotematico previsto per il 25 novembre alle 9.00 e coinvolgerà i studenti delle scuole superiori fanesi. Sarà possibile seguire i lavori online in programma dalla piattaforma istituzionale del Comune. 

L'ultimo degli appuntamenti è previsto per lunedì 30 novembre (ore 17) con la presentazione della prima stesura dello studio di analisi culturale e del nuovo logo del Centro Pari Opportunità. L’appuntamento è organizzato dalla commissione delle Donne Elette di Fano che dialogheranno con Fatima Farina, Bruna Mura e Omnia Comunicazione. Ad introdurre l’incontro sarà la Presidente della Commissione l’Assessora Pari Opportunità, Sara Cucchiarini che così presenta gli appuntamenti: "In occasione della Giornata Internazionale di contrasto alla violenza sulle donne, Novembre rischia di trasformarsi sempre nel mese del pesante bollettino di guerra della conta delle vittime. Sarà importante accompagnare l'analisi dei dati che verranno resi noti con un'adeguata lettura degli stessi, cosa che faremo con le operatrici del Centro Antiviolenza in occasione del Consiglio comunale; ma è necessario affiancare a questo un lavoro socio-culturale ed educativo, che deve essere costante al fine di scardinare quei modelli e quelle attitudini sui quali poggiano gli atteggiamenti di prevaricazione".

Sempre il 13 novembre inoltre, grazie a Percorso Donna e con il patrocinio dell’assessorato alle Pari Opportunità, in programma c’è un convegno per giornalisti e Pubblica amministrazione dal titolo “Stop alla violenza, le parole per dirlo. Ruoli e stereotipi nella questione di genere”. (diretta dalle ore 17 sulla pagina Facebook e sul canale Youtube di Percorso Donna).

A moderare il convegno sarà la giornalista Simonetta Marfoglia che dialogherà con Franco Elisei, presidente dell’Ordine dei Giornalisti  Marche, Lella Mazzoli, sociologa della comunicazione e Luisa Betti Dakli, giornalista esperta di diritti umani.

Condividi

Primo, registrazione presso il Tribunale di Pesaro n°3/2019 del 21 agosto 2019. P.Iva 02699620411

Primo utilizza Cookie di terze parti per personalizzare gli annunci pubblicitari e analizzare il traffico in ingresso. Fornisce informazioni ai Partner sul modo in cui utilizzi il sito, i quali potrebbero utilizzarle secondo quanto previsto delle proprie norme. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie clicca su Maggiori Info. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei Cookie da parte dei servizi citati nell'Informativa Estesa.

Maggiori Info