Cultura

martedì 08 giugno 2021

Gradara Contemporanea prosegue con il direttore di Pangea Davide Brullo e l’artista Angelo Borgesea

Gradara Contemporanea prosegue con il direttore di Pangea Davide Brullo e l’artista Angelo Borgesea

di Ufficio Stampa

Prosegue a Gradara la mostra diffusa di arte contemporanea “Gradara Contemporanea”, articolata in 4 sedi espositive: l’Emporio La Loggia, il Giardino Segreto, il locale comunale Casa del Gufo ed il Conventino, complesso monastico francescano. Proprio al Conventino, sabato 12 giugno, alle ore 19, si terrà il secondo degli incontri in programma, che vedrà come protagonisti il direttore editoriale della rivista culturale “Pangea” Davide Brullo e l’artista Angelo Borgese. Per partecipare è obbligatorio prenotarsi alla mail: gradaracontemporanea@gmail.com o al numero 333.4844077. L’incontro sarà visibile anche online sui canali web di Art-Preview e sul marketplace internazionale Artsy al link https://www.artsy.net/show/art-preview-gradara-contemporanea?sort=partner_show_position

Per quanto riguarda invece le mostre, aperte tutti i giorni dalle ore 17 alle 22, il punto di accoglienza del pubblico è il locale La Casa del Gufo, da cui si può essere accompagnati nelle altre sedi da una figura addetta. Le esposizioni sono visibili anche online sui canali web di Art-Preview e sul marketplace internazionale Artsy al link https://www.artsy.net/show/art-preview-gradara-contemporanea?sort=partner_show_position

La rassegna “Gradara Contemporanea”, che si concluderà il 26 giugno, è ideata dall’omonima associazione senza scopo di lucro fondata da Matteo Sormani e Fabrizio Baldassarri e vede i  patrocini del Consiglio Regionale delle Marche, della Provincia di Pesaro e Urbino e del Comune di Gradara.

Condividi

Primo, registrazione presso il Tribunale di Pesaro n°3/2019 del 21 agosto 2019. P.Iva 02699620411

Primo utilizza Cookie di terze parti per personalizzare gli annunci pubblicitari e analizzare il traffico in ingresso. Fornisce informazioni ai Partner sul modo in cui utilizzi il sito, i quali potrebbero utilizzarle secondo quanto previsto delle proprie norme. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie clicca su Maggiori Info. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei Cookie da parte dei servizi citati nell'Informativa Estesa.

Maggiori Info