Cultura

venerdì 28 ottobre 2022

Dal 3 novembre sono in vendita i nuovi abbonamenti per la stagione di danza 2022/2023 dei Teatri di Pesaro

Dal 3 novembre sono in vendita i nuovi abbonamenti per la stagione di danza 2022/2023 dei Teatri di Pesaro

di Ufficio Stampa AMAT

Dal 3 novembre sono in vendita i nuovi abbonamenti per la stagione di danza 2022/2023 dei Teatri di Pesaro promossa dal Comune di Pesaro e dall’AMAT con il contributo di Regione Marche e MiC. La vendita dei tagliandi (da euro 50 a euro 125) si svolge presso la biglietteria del Teatro Sperimentale (0721 387548), dal mercoledì al sabato dalle 17 alle 19.30 e online su www.vivaticket.com (l’acquisto online comporta un aggravio del costo in favore del gestore del servizio).

L’inaugurazione della stagione il 20 novembre è con Saburo Teshigawara, vero e proprio “Mito della Scena” come l’omonima nuova sezione di programmazione, destinata ad accogliere i più importanti protagonisti internazionali dello spettacolo dal vivo nell’ambito del percorso di Capitale della Cultura 2024. Uno “sciamano” della visione, un artista dello spazio, del movimento e della luce, Saburo Teshigawara arriva a Pesaro con Tristan and Isolde lavoro nel quale trasforma l’opera di Richard Wagner, su un amore irrealizzabile e le sue tragiche conseguenze, in un movimento unico per solo due interpreti: lui stesso e la fedele partner di lunga data, Rihoko Sato. Patria in scena il 3 dicembre con sette straordinari danzatori e le musiche di Herbert, Vivaldi, Paganini, Beethoven, Bach e Haydn è la terza tappa del progetto Sudvirus 2013-2017 del coreografo Roberto Zappalà nella quale opera una rilettura interna della sua creazione alla luce della situazione attuale dove, dice il coreografo, “globalizzazione e immigrazione fanno emergere tutta la fragilità delle democrazie e dei valori liberali, mentre spinte populistiche ne destabilizzano i fondamenti politici e sociali”. Il 18 gennaio Beat Forward segna la collaborazione tra Igor x Moreno e Collettivo Mine. Questa nuova creazione nasce dalla rielaborazione di Beat, solo creato da Igor Urzelai e Moreno Solinas nel 2019. Beat Forward è uno spettacolo inedito in cui la coreografia originale viene reinventata e moltiplicata nei corpi di Francesco Saverio Cavaliere, Siro Guglielmi, Fabio Novembrini, Roberta Racis e Silvia Sisto. La storia vera dell’artista transgender che ispirò il film The Danish Girl, icona dei diritti civili, si esprime nella nuova creazione Lili Elbe Show in scena il 2 marzo e commissionata dal 46° Cantiere Internazionale d’Arte a Sasha Riva e Simone Repele, protagonisti sul palcoscenico insieme alla stella mondiale Silvia Azzoni, a Yumi Aizawa e a Jamal Callender. Conclude la stagione il 31 marzo Storiesuite di danze poetiche per sei danzatori firmate per Aterballetto da due coreografi “cresciuti” al suo interno oggi apprezzati internazionalmente: Diego Tortelli, coreografo residente della compagnia, attivo tra l’Italia e la Germania, e Philippe Kratz, di origini tedesche, per anni danzatore di punta della compagnia da tempo lanciato nella coreografia e ora richiesto anche dal Teatro alla Scala.

Per informazioni. AMAT 071 2072439, www.amatmarche.net.

Condividi

Primo, registrazione presso il Tribunale di Pesaro n°3/2019 del 21 agosto 2019. P.Iva 02699620411

Primo utilizza Cookie di terze parti per personalizzare gli annunci pubblicitari e analizzare il traffico in ingresso. Fornisce informazioni ai Partner sul modo in cui utilizzi il sito, i quali potrebbero utilizzarle secondo quanto previsto delle proprie norme. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie clicca su Maggiori Info. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei Cookie da parte dei servizi citati nell'Informativa Estesa.

Maggiori Info