Cultura

giovedì 19 agosto 2021

Dal 20 agosto al 5 settembre a Pergola la mostra "Fortuna instabile quasi possibile"

Dal 20 agosto al 5 settembre a Pergola la mostra "Fortuna instabile quasi possibile"

di Ufficio Stampa

Dal 20 agosto al 5 settembre 2021, Giovanni Gaggia ospita, tra Casa Sponge (foto) e il Salone del Circolo di Montesecco di Pergola (PU), la mostra Fortuna instabile quasi possibile che presenta le opere di sei autori italiani e internazionali: Lidia Bianchi, Silvia Bigi, Oscar Contreras Rojas, Jingge Dong, Rachele Maistrello, Sophie Westerlind. Questa seconda tappa è stata fortemente voluta dall'artista e fondatore di Casa Spone: Giovanni Gaggia.

L’esposizione, curata da Luca Zuccala e Andrea Tinterri, propone una selezione dei lavori realizzati nel corso della residenza per artisti Lido La Fortuna, curata da Luca Zuccala e coordinata da Caterina Angelucci, con il supporto di Giulia Giommi. La rassegna è promossa dall’Associazione Culturale Lido Contemporaneo, in collaborazione con il Comune di Fano – Assessorato alla Cultura e Beni Culturali – e RTI Fano Rocca Malatestiana, che si è svolta, lo scorso maggio, nell’entroterra fanese, al Symposium di Cartoceto (PU). 

L’esposizione - nel cui titolo riecheggiano gli “equilibri instabili quasi impossibili” dell’opera di Eliseo Mattiacci, scultore nato e cresciuto in questo territorio, ribaltandone il significato e conferendo una visione di speranza - si configura come un atto di restituzione al territorio e alla comunità e verte sui temi che sono stati affrontati durante il periodo di residenza, come il concetto di finestra rinascimentale, la misura architettonica, il Rinascimento come laboratorio, la ricerca dell’altrove, il paesaggio come opera d’arte, la terra dipinta, connotativa della collina dell’entroterra fanese, l’unicità del linguaggio locale, il tema del ritorno, la riflessione sulla comunità, il dialogo e la feconda contaminazione tra artisti, linguaggi, pratiche artistiche, ibridazione e interdisciplinarità della ricerca, la residenza come resistenza dalla spettacolarizzazione del sistema dell’arte e dalla schizofrenia del mercato, il silenzio come stato, il rapporto fertile tra centro e periferia. 

Casa Sponge è la più longeva residenza d'arte della Regione Marche, fa parte dei Luoghi del Contemporaneo del MIC. Da qualche giorno con Fattoria Villa Ligi e Pergola Tartufi ha dato il via a MEZZARIA, un progetto sinergico e trasversale all'insegna del buon tempo.

La mostra è visitabile su appuntamento prenotando al: +39 339 4918011 (Casa Sponge).

Condividi

Primo, registrazione presso il Tribunale di Pesaro n°3/2019 del 21 agosto 2019. P.Iva 02699620411

Primo utilizza Cookie di terze parti per personalizzare gli annunci pubblicitari e analizzare il traffico in ingresso. Fornisce informazioni ai Partner sul modo in cui utilizzi il sito, i quali potrebbero utilizzarle secondo quanto previsto delle proprie norme. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie clicca su Maggiori Info. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei Cookie da parte dei servizi citati nell'Informativa Estesa.

Maggiori Info