Cultura

giovedì 03 giugno 2021

Assalto poetico di famiglie e turisti a "Parole di Mezzeria": oltre 800 presenze nei tre giorni del festival

Assalto poetico di famiglie e turisti a "Parole di Mezzeria": oltre 800 presenze nei tre giorni del festival

di Ufficio Stampa

Più di 800 presenze distribuite nei tre giorni, oltre 20 tra spettacoli, performance, letture, laboratori, escursioni e concerti di altissimo livello culturale, migliaia di visualizzazioni sui social network. Sono questi i numeri dell'ultima edizione di Parole di Mezzeria: Tra i Due Canti, il festival della parola e della libera espressione che nelle giornate del 28, 29 e 30 maggio scorsi ha ammantato i borghi fortificati di Fiorenzuola di Focara e Gradara e gli splendidi scorci del Parco del San Bartolo con la bellezza senza tempo della poesia.

Simbolo dell'evento, che segna la rinascita di un intero territorio dopo i mesi di sospensione dovuti al Covid e la riappropriazione artistica dei luoghi, è stata la “mezza via”, quella che si insinua tra le verdi colline del San Bartolo e i paesaggi da favola incastonati tra l'azzurro del cielo e del mare, fungendo da trait d'union – materiale e poetico – tra Gradara e Fiorenzuola di Focara. Per l'occasione, infatti, Strada Rive di Casteldimezzo è rimasta chiusa al traffico, trasformandosi in una 'pagina bianca', una 'tela d'artista' dove visitatori e curiosi, armati di gessetti, hanno potuto dare forma ed espressione ai loro versi e pensieri. Una Strada che ha ospitato un'insolita contaminazione: da un lato famiglie e turisti (inclusi alcuni stranieri), subito pronti a raccogliere la sfida lanciata dallo staff e a lasciare impresse sull'asfalto le loro creazioni, dall'altro alcuni dei più rinomati artisti e poeti del panorama italiano: come Mariangela Gualtieri, che nella serata di sabato ha fatto risuonare nel Cortile della Rocca di Gradara Il quotidiano innamoramento, dando voce ai versi di Quando non morivo, ultimo libro einaudiano della poetessa cesenate; o come i poeti pesaresi e fanesi protagonisti della Staffetta Poetica in Bicicletta, iniziativa a cura dell'Associazione La Stanza Poetica di Fano e dell’Associazione FIAB Fano For.Bici, che ha coniugato il piacere di una sana pedalata con la lettura di poesie di alcuni tra i più conosciuti e apprezzati autori locali.

Un'edizione, quella di quest'anno, che cadeva nella ricorrenza del settimo centenario dantesco. Proprio Dante è stato, in effetti, il principale ispiratore della manifestazione andata in scena nel weekend. Inevitabile l'associazione con Gradara e Fiorenzuola, due località accomunate da un destino comune, quello di essere state cantate dal Sommo Poeta nella Divina Commedia. Ma a Dante erano dedicate molte delle incisioni apparse nelle varie giornate lungo la “mezza via”, così come diversi degli appuntamenti in programma.
Da Dante alla Primaria, workshop per insegnanti della scuola primaria con laboratori multidisciplinari a Bob Dylan in Hellperformance di musica e teatro con Luca Grossi, Malafesta Theatre Company e Inipi, i quali hanno accompagnato gli spettatori in un viaggio in fondo ai cerchi dell'Inferno attraverso le parole delle canzoni di Bob Dylan; da In cammino con Dante, escursione poetico-dantesca nella natura a cura di Silvio Castiglioni a Dante nel piatto (altro che erbacce!), passeggiata nel bosco con degustazione a cura di Cea Selve di Gradara, alla conferenza Al vento di Focara dell’Associazione Culturale Focara per Dante, fino ad arrivare al gran finale con Endecasillabi - Evocazione meccanica dantesca, performance di Paolo F. Bragaglia & Roberto Paci Dalò: l'endecasillabo, in questo caso, ha fatto da motore all'intero concerto e il suo scandire è si stagliato negli spazi dell'azione facendo risuonare alcuni dei canti della Commedia.

La kermesse è stata ideata e organizzata da Gradara Innova per la direzione artistica di Chiara Nigra con il contributo della Regione Marche, ed è stata resa possibile grazie alla perfetta di sinergia di enti e realtà locali, quali Comune di Gradara, Comune di Pesaro, Parco Naturale Monte San Bartolo, Pro Loco San Giovanni in Marignano, Comune di San Giovanni in Marignano, Gruppo Albergatori Multiservizi (GAM) Associazione Albergatori Welcome to Gabicce Mare, capaci ancora una volta di fare sistema per valorizzare e promuovere il territorio.

Condividi

Primo, registrazione presso il Tribunale di Pesaro n°3/2019 del 21 agosto 2019. P.Iva 02699620411

Primo utilizza Cookie di terze parti per personalizzare gli annunci pubblicitari e analizzare il traffico in ingresso. Fornisce informazioni ai Partner sul modo in cui utilizzi il sito, i quali potrebbero utilizzarle secondo quanto previsto delle proprie norme. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie clicca su Maggiori Info. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei Cookie da parte dei servizi citati nell'Informativa Estesa.

Maggiori Info