Cultura

venerdì 17 gennaio 2020

Al "Tiberini" di San Lorenzo in Campo va in scena "È bello vivere liberi!", un progetto di teatro civile

Al "Tiberini" di San Lorenzo in Campo va in scena "È bello vivere liberi!", un progetto di teatro civile

Teatri d’Autore. Stagione di Prosa nei Teatri Storici della provincia di Pesaro e Urbino, organizzata da AMAT, con il sostegno dei Comuni del territorio, della Regione Marche, del MiBAC e della Provincia di Pesaro e Urbino, fa tappa martedì 21 gennaio al Teatro Tiberini di San Lorenzo in Campo con È bello vivere liberi! di e con Marta Cuscunà, un progetto di teatro civile per un’attrice, cinque burattini e un pupazzo, proposto per la Giornata della Memoria che ricorre il 27 gennaio.

Lo spettacolo - Premio Scenario per Ustica 2009 - si ispira alla biografia di Ondina Peteani, prima Staffetta Partigiana d'Italia, deportata ad Auschwitz N. 81672, scritta dalla storica Anna Di Giannantonio. Ondina che, a soli 17 anni, si accende di un irrefrenabile bisogno di libertà e si scopre incapace di restare a guardare, cosciente e determinata ad agire per cambiare il proprio Paese. Ondina partecipa alla lotta antifascista nella Venezia Giulia, dove la Resistenza inizia prima che nel resto d'Italia grazie alla collaborazione con i gruppi partigiani sloveni nati già nel 1941 per opporsi all'occupazione fascista dei territori Jugoslavi. A 18 anni, Ondina diventa staffetta partigiana e comincia ad affrontare le missioni più impensabili, perfino entrando a far parte di un commando speciale per l'eliminazione di un famigerato traditore: Blechi. La sua vicenda però, è stravolta bruscamente nel '43 quando, appena diciannovenne, viene sprofondata nell'incubo della deportazione nazista. Ma è proprio in questo drammatico momento che Ondina ritrova con ostinata consapevolezza l'unica risposta possibile: Resistenza! Perché è bello vivere liberi!

Lo spettacolo è preceduto alle ore 18.30 al Teatro Tiberini da Scuola di Platea con Ondina e le altre, incontro con Anna Paola Moretti in collaborazione con Liceo Torelli di Pergola e Liceo Nolfi di Fano.

È possibile raggiungere San Lorenzo in Campo (ed assistere all’incontro delle 18.30 e allo spettacolo delle 21.15) prenotando un posto in bus (gratuito) al n. 0721 849053 o 366 6305500 (tutti i giorni dalle 10.00 alle 19.00). Partenza da Pesaro, Parcheggio San Decenzio, ore 17, ritorno da San Lorenzo in Campo al termine dello spettacolo.

Ideazione, drammaturgia, regia e interpretazione è di Marta Cuscunà, gli oggetti di scena sono di  Belinda De Vito, luci e audio di Marco Rogante, disegno luci di Claudio “Poldo” Parrino. Lo spettacolo è una co-produzione Operaestate Festival Veneto, cura e promozione Centrale Fies, con il sostegno di Comitato Provinciale per la promozione dei valori della Resistenza e della Costituzione repubblicana di Gorizia, A.N.P.I. Comitato Provinciale di Gorizia, A.N.P.I. Sezione di Ronchi dei Legionari, Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia, Polo di Aggregazione Giovanile Toti del Comune di Trieste, Comitato Permanente Ondina Peteani. Marta Cuscunà fa parte del progetto Fies Factory

Informazioni e biglietti: 0721 849053, 366 6305500 www.amatmarche.net reteteatripu@amat.marche.it - Inizio spettacolo ore 21.15.

Condividi

Primo, registrazione presso il Tribunale di Pesaro n°3/2019 del 21 agosto 2019. P.Iva 02699620411

Primo utilizza Cookie di terze parti per personalizzare gli annunci pubblicitari e analizzare il traffico in ingresso. Fornisce informazioni ai Partner sul modo in cui utilizzi il sito, i quali potrebbero utilizzarle secondo quanto previsto delle proprie norme. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie clicca su Maggiori Info. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei Cookie da parte dei servizi citati nell'Informativa Estesa.

Maggiori Info