Cronaca

lunedì 08 febbraio 2021

I dolci tipici del Carnevale, spiegati dagli anziani di Fano

I dolci tipici del Carnevale, spiegati dagli anziani di Fano

di Ufficio Stampa

Gli anziani protagonisti del Carnevale. 16 partecipanti, provenienti da 8 circoli ricreativi (Foro Boario, Anni Nuovi, Le Fontanelle, le Colonne del Cielo, Ponte Sasso, Cicogna, Sassonia e Non Solo Donna) hanno raccolto l’idea avanzata da chi coordina la realtà delle strutture aggregative per anziani, oggi purtroppo chiuse, di realizzare i dolci tipici del periodo carnevalesco fanese e, in collaborazione con Fano Tv, diffondere i preparativi e la ricetta agli ascoltatori. L’iniziativa rientra nel progetto “Old but Gold” gestito dalla Pro Loco e supportato dall’assessorato al Welfare di Comunità e permette ai concorrenti dei circoli che hanno aderito di elogiare le peculiarità della gastronomia fanese e di poter festeggiare il Carnevale anche a distanza e senza farsi mancare i dolci più tradizionali e graditi. Non poteva mancare la ricetta del castagnolo, dessert molto noto nel nostro territorio che è stato presentato anche con varianti molto gustose. Tra i dolci presi come riferimento troviamo le pesche, le rose, le tagliatelle all’arancia, le chiacchiere e la cicerchiata, tutti questi saranno presentati nelle puntate che andranno in onda subito dopo il tg delle 20.30 fino a venerdì 12 febbraio.

“Ringrazio tutti coloro che hanno reso possibile questa bella e gradevole iniziativa - spiega l’assessore Dimitri Tinti – che mantiene viva la tradizione gastronomica, e dà visibilità agli anziani che, anche in un periodo difficile con i circoli chiusi e con tutte le cautele per il distanziamento, mandano alla comunità un messaggio di fiducia, ripieno di dolcezza. Essendo in periodo di Carnevale, valorizziamo la bontà dei nostri dolci più conosciuti e l’idea di sfruttare l’opportunità della Tv per diffondere e divulgare queste ricette permette di entrare nelle case di tanti altri anziani e cittadini fanesi per far loro compagnia anche se per pochi minuti. Di certo saranno liete le tante persone appassionate di cucina che potranno mettere a confronto le loro abilità e riscoprire alcune prelibatezze delle nostre usanze culinarie. L’esempio che viene dagli anziani è quello di non essere dimessi, ma propositivi con parole e gesti gentili, o meglio dolci, sempre rispettando i protocolli Covid e garantendo la sicurezza sanitaria”.
re la visione della città del domani”.

Condividi

Primo, registrazione presso il Tribunale di Pesaro n°3/2019 del 21 agosto 2019. P.Iva 02699620411

Primo utilizza Cookie di terze parti per personalizzare gli annunci pubblicitari e analizzare il traffico in ingresso. Fornisce informazioni ai Partner sul modo in cui utilizzi il sito, i quali potrebbero utilizzarle secondo quanto previsto delle proprie norme. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie clicca su Maggiori Info. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei Cookie da parte dei servizi citati nell'Informativa Estesa.

Maggiori Info