Cronaca

sabato 16 gennaio 2021

Fano, arrestato 48enne proveniente da Pesaro e sequestrata l'auto: girava con patente e carta d'identità false

Fano, arrestato 48enne proveniente da Pesaro e sequestrata l'auto: girava con patente e carta d'identità false

di Questura di Pesaro e Urbino

Personale della Polizia di Stato in servizio presso il Commissariato di P.S. di Fano ha svolto nei giorni scorsi servizi di controllo presso quel centro storico, in particolare nella zona del Pincio, al fine di prevenire la consumazione di atti di vandalismo, lo spaccio di sostanze stupefacenti e liti soprattutto con il coinvolgimento di giovani frequentatori del posto.

I predetti servizi sono stati eseguiti dal Commissariato fanese con l’ausilio della Polizia Locale, utilizzando anche il sistema di videosorveglianza presente nel sito, anche ai fini della verifica circa il rispetto delle misure per la prevenzione del contagio da COVID-19.

I poliziotti hanno quindi effettuato verifiche nei confronti di numerosi giovani, tra cui alcuni minorenni, anche impiegando delle unità cinofile della Polizia di Stato.

Nell’occasione a due maggiorenni è stata contestata la violazione delle succitate misure in quanto gli stessi sono risultati essere giunti a Fano provenienti da altra regione, senza giustificato motivo.

Nel corso dei medesimi controlli gli agenti hanno inoltre identificato un uomo il quale, nella circostanza, esibiva dei documenti che ad una approfondita verifica svolta tramite l’ufficio falso documentale della Polizia Scientifica di Ancona, risultavano contraffatti. In particolare il predetto, un italiano 48enne proveniente da Pesaro, già conosciuto alle FF.OO., esibiva una patente e una carta d’identità rumene poi risultate false.

Gli ulteriori accertamenti consentivano di appurare che al suddetto 48enne era stata precedentemente sospesa e ritirata la patente italiana e che la vettura alla cui guida si trovava al momento del controllo, era stata fittiziamente intestata a un’altra persona. Pertanto l’uomo veniva tratto in arresto per il possesso di un documento falso valido per l’espatrio (ovvero la carta d’identità rumena) e sanzionato amministrativamente per aver condotto un veicolo senza patente, mentre l’autovettura veniva sottoposta a fermo amministrativo.

Nella giornata odierna l’arresto veniva convalidato dall’Autorità Giudiziaria.

(foto di OltreFano)

Condividi

Primo, registrazione presso il Tribunale di Pesaro n°3/2019 del 21 agosto 2019. P.Iva 02699620411

Primo utilizza Cookie di terze parti per personalizzare gli annunci pubblicitari e analizzare il traffico in ingresso. Fornisce informazioni ai Partner sul modo in cui utilizzi il sito, i quali potrebbero utilizzarle secondo quanto previsto delle proprie norme. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie clicca su Maggiori Info. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei Cookie da parte dei servizi citati nell'Informativa Estesa.

Maggiori Info