Cronaca

venerdì 17 luglio 2020

Campo da calcio di via Della Robbia, l'appello dell'UISP ai genitori: "I ragazzi spaccano quotidianamente la rete per entrarci"

Campo da calcio di via Della Robbia, l'appello dell'UISP ai genitori: "I ragazzi spaccano quotidianamente la rete per entrarci"

di UISP Pesaro e Urbino

Il degrado?  A volte è maleducazione.

Quello che sta succedendo nel campo da calcio di via Luca della Robbia, che abbiamo in gestione come Comitato UISP di Pesaro Urbino, ha dell’incredibile.  Da ormai due settimane dobbiamo giornalmente far uscire dal campo diverse decine di ragazzi e ragazze che lo occupano in maniera abusiva.

Appare paradossale dover sottolineare che, il trovare le porte chiuse, non autorizzi i ragazzi a spaccare la rete per aprirsi un varco, cosa che accade quotidianamente.

Oltre a questo fatto, già grave di suo, ogni giorno ci troviamo a spiegare ai ragazzi (e saltuariamente a qualche genitore presente) l’attuale regolamentazione  degli sport di contatto, consentiti solo se regolamentati dalle relative Federazioni Sportive, Discipline Sportive Associate ed Enti di Promozione Sportiva come l’UISP, senza la presenza di pubblico e nel rispetto dei protocolli emanati. Come abbiamo spiegato durante la conferenza stampa di presentazione, è nostra intenzione fornire alla cittadinanza uno spazio polisportivo, mantenendo la zona in ordine e mettendo in sicurezza i campi, nel rispetto delle persone che abitano le case a ridosso dell’impianto e di tutti i cittadini e cittadine.

Per questo chiediamo la collaborazione dei genitori in primis, nello spiegare ai propri figli e figlie che le regole vanno osservate nel rispetto di tutti, ricordando loro che, oltre ad essere tassativamente vietato creare assembramenti e stare in gruppo al fine di evitare che soggetti portatori di coronavirus, anche asintomatici, possano infettare altre persone, entrare in maniera abusiva in una zona recintata costituisce un reato.

Chi volesse informazioni sullo spazio troverà grandi banner appesi alle reti dei campetti.

Condividi

Primo, registrazione presso il Tribunale di Pesaro n°3/2019 del 21 agosto 2019. P.Iva 02699620411

Primo utilizza Cookie di terze parti per personalizzare gli annunci pubblicitari e analizzare il traffico in ingresso. Fornisce informazioni ai Partner sul modo in cui utilizzi il sito, i quali potrebbero utilizzarle secondo quanto previsto delle proprie norme. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie clicca su Maggiori Info. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei Cookie da parte dei servizi citati nell'Informativa Estesa.

Maggiori Info