Cronaca

martedì 25 maggio 2021

Abbandono dei rifiuti a Vallefoglia: il sindaco Ucchielli chiede ai cittadini di rispettare le regole del decoro urbano

Abbandono dei rifiuti a Vallefoglia: il sindaco Ucchielli chiede ai cittadini di rispettare le regole del decoro urbano

di Ufficio Stampa

Il Sindaco del Comune di Vallefoglia Sen. Palmiro Ucchielli e l’Assessore all’Ambiente Dott. Mirco Calzolari, a seguito dei numerosi casi di abbandono indisciplinato di rifiuti lungo le strade che si sono riscontrati nell’ultimo periodo nel territorio comunale, ricordano ai cittadini che possono usufruire gratuitamente del Centro di Raccolta di Montecchio gestito da Marche Multiservizi, sito in Via dell’Industria n. 1, per la consegna dei materiali ingombranti e che è aperto tutti i giorni della settimana.  

Anche per quanto riguarda le proprietà private, aggiunge il Sindaco, ricordo che in data 10 luglio 2015, con ordinanza n. 49, sono stati dettati gli adempimenti relativi alla salvaguardia del decoro urbano e al contrasto del degrado ambientale e che impone ai proprietari degli immobili a provvedere con regolarità alla pulizia ordinaria, allo sfalcio dell’erba in modo regolare e a non accumulare materiali in stato di abbandono sulla propria proprietà. 

Purtroppo in questi ultimi anni, anche a seguito della crisi economica, alcuni stabilimenti produttivi sono stati oggetto di provvedimenti di chiusura fallimentare dove si evidenziano alcune situazioni di degrado che non possono essere gestite direttamente dall’Amministrazione Comunale ma che sono state più volte oggetto di segnalazione agli organi competenti.

Ai cittadini richiediamo in ogni caso il massimo impegno al fine di mantenere in ordine il territorio comunale e ad affiancare l’Amministrazione che giornalmente opera per migliorare il decoro urbano.

Al riguardo, conclude il Sindaco, ricordo anche che i comportamenti tenuti in violazione dell’ordinanza sopracitata possono essere sanzionati con un’ammenda amministrativa fino ad euro 500,00, pertanto si chiede la collaborazione a far sì che nel territorio comunale non si riscontrino casi che impongono il ricorso a tale misura.

Condividi

Primo, registrazione presso il Tribunale di Pesaro n°3/2019 del 21 agosto 2019. P.Iva 02699620411

Primo utilizza Cookie di terze parti per personalizzare gli annunci pubblicitari e analizzare il traffico in ingresso. Fornisce informazioni ai Partner sul modo in cui utilizzi il sito, i quali potrebbero utilizzarle secondo quanto previsto delle proprie norme. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie clicca su Maggiori Info. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei Cookie da parte dei servizi citati nell'Informativa Estesa.

Maggiori Info