Cronaca

venerdì 09 aprile 2021

Abbandonati otto cuccioli di cane nella zona industriale di Talacchio, Ucchielli: «Mai più casi del genere»

Abbandonati otto cuccioli di cane nella zona industriale di Talacchio, Ucchielli: «Mai più casi del genere»

di Ufficio Stampa

Il Sen. Palmiro Ucchielli, Sindaco del Comune Vallefoglia, rivolge un caloroso appello ai cittadini a non abbandonare gli animali domestici, soprattutto in questo periodo caratterizzato dall’emergenza epidemiologica. Anche nel nostro territorio comunale, precisamente nella Zona Industriale di Talacchio, di recente sono stati abbandonati 8 cuccioli di cane che sono stati presi in carico dal Comune e consegnati al canile di Pesaro.

Fortunatamente, continua il Sindaco, ci è stato comunicato che tutti i cuccioli sono stati adottati, ringrazio pertanto il Canile e i Volontari che si sono prontamente adoperati per trovare una nuova casa ai poveri animali e nel contempo anche i nuovi affidatari che se ne stanno prendendo cura.

Il fatto mi dà però l’opportunità, aggiunge il Sindaco, di raccomandare vivamente a tutti i cittadini di non abbandonare assolutamente gli animali domestici affinché non si verifichino più casi del genere perché se fortunatamente questa volta tutto si è concluso con lieto fine altre volte potrebbe rilevarsi causa di incidenti stradali con una tragica conseguenza per i poveri animali. Oltre ad evidenziare che l’onere per il mantenimento degli animali abbandonati è a carico del Comune, continua il Sindaco, sottolineo che l’abbandono è un gesto di inciviltà e un reato, l’art. 727 del Codice Penale prevede infatti che “chiunque abbandona animali domestici è punito con l’arresto fino ad un anno o con l’ammenda da 1.000 a 10.000 euro”.

Gli animali domestici, conclude il Sindaco, oggi fanno parte attiva delle nostre famiglie e, soprattutto in questo difficile momento in cui siamo costretti a restare chiusi in casa, contribuiscono a farci compagnia e a darci serenità e amore. Inoltre voglio anche segnalare che è stato dimostrato che non esiste nessuna possibilità di diffusione di contagio tra gli animali e le persone. Invito pertanto tutte le famiglie a recarsi nelle strutture di ricovero e ad adottare un animale che sicuramente vi ricambierà con tanto affetto, coccole e gratitudine.

Condividi

Primo, registrazione presso il Tribunale di Pesaro n°3/2019 del 21 agosto 2019. P.Iva 02699620411

Primo utilizza Cookie di terze parti per personalizzare gli annunci pubblicitari e analizzare il traffico in ingresso. Fornisce informazioni ai Partner sul modo in cui utilizzi il sito, i quali potrebbero utilizzarle secondo quanto previsto delle proprie norme. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie clicca su Maggiori Info. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei Cookie da parte dei servizi citati nell'Informativa Estesa.

Maggiori Info