Attualità

venerdì 08 novembre 2019

Tutto quello che c'è da sapere sui seggiolini anti-abbandono

Tutto quello che c'è da sapere sui seggiolini anti-abbandono

di Luca Petinari

Da ieri è entrata repentinamente in vigore la nuova normativa sui seggiolini anti-abbandono, una disposizione che verte a prevenire i casi di cronaca dove i bambini vengono dimenticati dai genitori in auto, causando spesso morti. L'ingresso così rapido, di un obbligo diventato quasi necessario, ha gettato milioni di famiglie italiane nel caos, ritrovatesi all'ultimo minuto a dover acquistare il dispositivo a norma per evitare una sanzione. L'obbligo riguarda 1,8 milioni di bambini, ma i dispositivi subito reperibili a disposizione sono solo 250mila fino a Natale. Proviamo a fare un po' di ordine all'interno di questo panico generale dando qualche indicazione sul questo nuovo obbligo, compresi costi e rischi.

UN NUOVO SISTEMA

L'obbligo riguarda tutti i bimbi fino a un limite di 4 anni di età. I dispositivi possono essere integrati al seggiolino o essere indipendenti e non deve alterare le caratteristiche di omologazione. All'interno di ogni scatola vi sarà un certificato.

COME FUNZIONA

I nuovi dispositivi dovranno attivarsi automaticamente a ogni utilizzo e dovrà segnalare l'abbandono del bambino al conducente con un segnale d'allarme che sia visibile e acustico, sia all'interno sia all'esterno del veicolo. Possono essere dotati di un sistema di comunicazione automatico per l'invio di messaggi o chiamate. L'allarme scatta ogni volta che il conducente esce dall'auto e il bimbo resta seduto.

DA QUANDO ENTRA IN VIGORE

L'obbligo è entrato in vigore ufficialmente da ieri, ma sono stati disposti 120 giorni per adeguarsi. Non è chiaro se si intende che ci siano 120 giorni per comprare e installare il dispositivo prima di essere eventualmente multati visto che i vigili hanno già ricevuto l'ordine di sanzionare e visto che molte famiglie hanno dovuto prenotare il dispositivo poiché già esaurito in molti negozi. In ogni caso è consigliabile di girare con i documenti di acquisto da mostrare nel caso in cui veniate sorpresi senza dispositivo installato. Nello specifico, a Pesaro, il comandante della Municipale Gianni Galdenzi ha detto tramite le righe del Carlino che "non verranno fatti controlli mirati, ma se durante un normale controllo troveremo un seggiolino non a norma dovremo procedere con la sanzione".

LE MULTE

Chi trasporta un bambino di età inferiore ai 4 anni senza dispositivo anti-abbandono rischia una sanzione dagli 81€ ai 326€, la decurtazione di 5 punti della patente e la sospensione da 15 giorni fino a 2 mesi se colto sprovvisto più di una volta in due anni.

QUANTO COSTA

Il prezzo dei dispositivi varia in base alle necessità: il semplice dispositivo da integrare a un seggiolino già in uso può arrivare fino a 70€, mentre per un seggiolino nuovo con sistema integrato può superare i 300€. (I costi sono da considerarsi su una media nazionale e non locale). Per agevolare questo acquisto nel decreto è stato istituito un fondo e il riconoscimento di un contributo economico di 30€ per ogni dispositivo acquistato. Le modalità di erogazione verranno approvate e comunicate nei prossimi giorni.

Condividi

Primo, registrazione presso il Tribunale di Pesaro n°3/2019 del 21 agosto 2019. P.Iva 02699620411

Questo sito usa cookie di Google Analytics per raccogliere dati in forma esclusivamente aggregata al fine di migliorare l'esperienza degli utenti e le funzionalità del sito.

Leggi l'informativa estesa