Attualità

mercoledì 24 febbraio 2021

«Sui pubblici esercizi, con il nuovo DPCM, ci aspettiamo una svolta», dice la Confesercenti

«Sui pubblici esercizi, con il nuovo DPCM, ci aspettiamo una svolta», dice la Confesercenti

di Ufficio Stampa

“Riaprire i pubblici esercizi nelle zone gialle dove la situazione sanitaria lo consente e sempre nel rispetto dei protocolli di sicurezza, è una necessità per le imprese” il direttore Confesercenti Pesaro Urbino Giorgio Bartolini auspica una svolta con il nuovo DPCM “i pubblici esercizi –aggiunge- sono penalizzati ormai da mesi da una serie di provvedimenti restrittivi che si sommano alle spese per l’adeguamento dei locali, per la sanificazione e per la prevenzione del contagio. Per questi motivi, considerata la difficile situazione nella quale si trova la gran parte degli operatori e se le condizioni lo permettono, chiediamo che i pubblici esercizi possano riaprire e sia tolto il divieto del servizio di asporto per i bar dopo le 18, una misura che giudichiamo incomprensibile ed iniqua”.

“Con il nuovo DPCM ci attendiamo una svolta –conclude Bartolini- che possa consentire a molti operatori di tornare a lavorare se non nella normalità, almeno con fiducia”.

Condividi

Primo, registrazione presso il Tribunale di Pesaro n°3/2019 del 21 agosto 2019. P.Iva 02699620411

Primo utilizza Cookie di terze parti per personalizzare gli annunci pubblicitari e analizzare il traffico in ingresso. Fornisce informazioni ai Partner sul modo in cui utilizzi il sito, i quali potrebbero utilizzarle secondo quanto previsto delle proprie norme. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie clicca su Maggiori Info. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei Cookie da parte dei servizi citati nell'Informativa Estesa.

Maggiori Info