Attualità

venerdì 24 gennaio 2020

Il Parco dello Zolfo delle Marche si è allargato all'Emilia Romagna

Il Parco dello Zolfo delle Marche si è allargato all'Emilia Romagna

di Luca Petinari

Il Parco Minerario Nazionale si estende dalle Marche all'Emilia Romagna con un provvedimento contenuto nella legge finanziaria 2020 e comprende tutte le miniere solfifere del Bacino Marchigiano Romagnolo, in particolare ricomprende anche le miniere di zolfo dei comuni di Cesena e Urbino.

A tal fine, si legge sulla Gazzetta Ufficiale, è autorizzata la spesa di 500.000 euro per ciascuno degli anni 2020, 2021 e 2022.

La storia del parco ha un iter lungo e complesso, nato dalla volontà dei minatori superstiti o delle loro famiglie nel 2001 come risultato, anche al tempo, di una finanziaria.

Nel marzo 2017 il parco riesce a darsi uno Statuto dopo circa dieci anni di gestione provvisoria, visto lo spostamento di alcuni comuni marchigiani nel territorio romagnolo, che ha messo in sospensione la definizione statutaria regolamentare del parco.

Condividi

Primo, registrazione presso il Tribunale di Pesaro n°3/2019 del 21 agosto 2019. P.Iva 02699620411

Primo utilizza Cookie di terze parti per personalizzare gli annunci pubblicitari e analizzare il traffico in ingresso. Fornisce informazioni ai Partner sul modo in cui utilizzi il sito, i quali potrebbero utilizzarle secondo quanto previsto delle proprie norme. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie clicca su Maggiori Info. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei Cookie da parte dei servizi citati nell'Informativa Estesa.

Maggiori Info