Attualità

mercoledì 13 ottobre 2021

Rete fognaria a San Costanzo, da Marche Multiservizi un milione e seicento mila euro per il miglioramento

Rete fognaria a San Costanzo, da Marche Multiservizi un milione e seicento mila euro per il miglioramento

di Ufficio Stampa Marche Multiservizi

E’ solo il primo lotto e da solo vale oltre 1 milione e 600 mila euro. 6 chilometri di condotte, 5 stazioni di sollevamento e 12 mesi di lavori.

Sono questi i numeri dell’intervento che Marche Multiservizi avvierà a breve per il collettamento della rete fognaria nel comune di San Costanzo.

Questo primo lotto, che fa parte di un intervento generale più complesso finalizzato al superamento della procedura di infrazione comunitaria, prevede l’esecuzione dei lavori necessari a collegare al sistema fognario gli scarichi attualmente non trattati, provenienti dagli agglomerati urbani di San Costanzo, nonché la realizzazione degli impianti di sollevamento dove i dislivelli non consentono il trasporto per gravità delle acque reflue.

L’intervento è reso possibile a seguito del potenziamento del depuratore di via Volpella, che nel 2018 è stato oggetto di un’importante opera per il raddoppio della sua capacità depurativa ed una maggiore efficienza di funzionamento, tale da consentire un elevato livello di tutela ambientale a garanzia delle attività commerciali e degli stabilimenti balneari presenti nel tratto di mare nel quale vengono immesse le acque trattate.

Per raccogliere e veicolare al depuratore di via Volpella le acque reflue del capoluogo e della frazione Solfanuccio sarà necessario realizzare 1.800 metri di collettori per gravità, 4.350 metri di tubazioni in pressione e 5 stazioni di sollevamento.

L’intervento rientra in una strategia più ampia di MMS, tenuto conto che il sistema fognario e depurativo richiede investimenti significativi e costanti per la gestione dei numerosi depuratori presenti sul territorio, per l’importanza di collegare ai depuratori le zone non ancora coperte dal servizio e la necessità di sostituire progressivamente le vecchie condutture.

“Per Marche Multiservizi la tutela dell’ambiente passa attraverso i fatti: gli investimenti programmati, le opere realizzate e le competenze professionali che siamo in grado di mettere in campo – ha dichiarato l’Amministratore Delegato, Mauro Tiviroli.

La strategia che stiamo seguendo nel settore della depurazione prevede la realizzazione di più collettori e la riduzione del numero dei piccoli depuratori, andando a concentrare gli scarichi su quelli di più grandi dimensioni che garantiscono una maggiore efficienza di funzionamento ed una migliore qualità depurativa. Siamo in questa fase fortemente impegnati nel portare avanti gli interventi di adeguamento che procedono con gradualità, ma velocemente, sia nella vallata del Foglia che in quella del Metauro.”

Condividi

Primo, registrazione presso il Tribunale di Pesaro n°3/2019 del 21 agosto 2019. P.Iva 02699620411

Primo utilizza Cookie di terze parti per personalizzare gli annunci pubblicitari e analizzare il traffico in ingresso. Fornisce informazioni ai Partner sul modo in cui utilizzi il sito, i quali potrebbero utilizzarle secondo quanto previsto delle proprie norme. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie clicca su Maggiori Info. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei Cookie da parte dei servizi citati nell'Informativa Estesa.

Maggiori Info