Attualità

mercoledì 18 settembre 2019

"L'amicizia può unire quello che le barriere dividono", intitolata a Mattia Ceccolini l'area sportiva della Celletta

"L'amicizia può unire quello che le barriere dividono", intitolata a Mattia Ceccolini l'area sportiva della Celletta

Sabato 14 settembre, alla Celletta, si è svolta la cerimonia di intitolazione dell’area sportiva attrezzata - La Palestrina di Mattia - dedicata a Mattia Ceccolini, il ragazzo scomparso prematuramente qualche anno fa.

Erano presenti alcuni membri del Consiglio di quartiere, l’assessore allo Sport Mila Della Dora, l’assessore alle Politiche Educative Giuliana Ceccarelli, l’assessore alle Nuove Opere Enzo Belloni e alle Attività Economiche Riccardo Pozzi, il presidente di Aspes Luca Pieri, la famiglia di Mattia, il parroco di Santa Croce Don Mario Florio, gli amici e i residenti del quartiere.

Due anni fa, in occasione dell'inaugurazione dell'area attrezzata da parte del Sindaco Matteo Ricci, gli amici di Mattia, i genitori e i residenti, avevano consegnato una lettera nella quale chiedevano al sindaco di impegnarsi, attraverso il Consiglio di quartiere, all'intitolazione della palestra a Mattia Ceccolini, e questo di oggi è l'atto conclusivo di un percorso di coesione, aggregazione ed amicizia su cui basare la vita quotidiana del quartiere e non solo. "L'amicizia può unire quello che le barriere dividono" è la frase incisa sulla targa della palestrina, parole care a Mattia e alla sua famiglia.





Condividi

Primo, registrazione presso il Tribunale di Pesaro n°3/2019 del 21 agosto 2019. P.Iva 02699620411

Questo sito usa cookie di Google Analytics per raccogliere dati in forma esclusivamente aggregata al fine di migliorare l'esperienza degli utenti e le funzionalità del sito.

Leggi l'informativa estesa