Attualità

venerdì 21 maggio 2021

#IoDomani: percorsi per il lavoro verso l'autonomia dei giovani a rischio di emarginazione

#IoDomani: percorsi per il lavoro verso l'autonomia dei giovani a rischio di emarginazione

di Ufficio Stampa

Continuano i webinar del progetto #IODOMANI per raccontare come favorire l’autonomia abitativa, lavorativa e relazionale di minori che escono dal sistema di protezione e privi di reti familiari e di sostegno. Nell’incontro on line di mercoledì 26 maggio 2021 alle ore 15.00 saranno presentate azioni concrete, iniziative e buone prassi legate a “Percorsi verso l’autonomia lavorativa” di alcune realtà di Genova, Perugia e Pesaro. 

Il webinar, moderato da Danilo Marchionni di T41B cooperativa sociale di Pesaro, prenderà avvio con Percorsi per il lavoro e l’autoimprenditorialità dei “care leavers”. L’esperienza della rete di gelaterie sociali È Buono, a cura di Federico Zullo, cooperativa sociale È Buono (Genova). 

Seguiranno gli interventi: 

L'esperienza di Social Planet con MSNA: una piattaforma didattica multiplayer online, role-playing game per acquisire una cultura di impresa sociale collettiva, a cura di Sonia Sorci, formatrice e imprenditrice sociale, Le Mat (Perugia);

Inclusione sociale e lavorativa di minori e giovani in carico all’autorità giudiziaria, a cura di Michele Gianni e Mirella Luvieri, T41B cooperativa sociale (Pesaro). 

Per partecipare al webinar sulla piattaforma zoom, è necessario iscriversi contattando il numero 328 0453576 o inviando un messaggio di posta elettronica all’indirizzo: progettoiodomani@libero.it.

Sostenuto dalla Fondazione Wanda Di Ferdinando e promosso dalla cooperativa sociale T41B, insieme alla Regione Marche – Servizio Territoriale per la Formazione di Pesaro/Centro per l’Impiego di Pesaro e alle cooperative sociali Terra, Utopia e Più in Là,  il progetto #IODOMANI mira all’autonomia di adolescenti e giovani tra i 16 e i 22 anni che stanno uscendo dal sistema di protezione dell’infanzia e sono privi di una rete familiare forte, oppure che vivono in contesti familiari fragili e in situazione di disagio socioeconomico, o che appartengono a categorie svantaggiate, ma anche minori stranieri non accompagnati. La progettualità si pone l’obiettivo di raggiungere l’autonomia dei giovani con esperienze concrete, stimolanti, utili e spendibili, insieme al potenziamento e alla qualificazione del lavoro di rete tra soggetti pubblici e privati: l’intento è prevenire il disagio grazie ad azioni innovative e sperimentali.

Condividi

Primo, registrazione presso il Tribunale di Pesaro n°3/2019 del 21 agosto 2019. P.Iva 02699620411

Primo utilizza Cookie di terze parti per personalizzare gli annunci pubblicitari e analizzare il traffico in ingresso. Fornisce informazioni ai Partner sul modo in cui utilizzi il sito, i quali potrebbero utilizzarle secondo quanto previsto delle proprie norme. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie clicca su Maggiori Info. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei Cookie da parte dei servizi citati nell'Informativa Estesa.

Maggiori Info