Attualità

giovedì 30 luglio 2020

Il sindaco Sebastianelli: "Il Covid non sia una scusa per depotenziare gli uffici postali nei piccoli Comuni"

Il sindaco Sebastianelli: "Il Covid non sia una scusa per depotenziare gli uffici postali nei piccoli Comuni"

di Antonio Sebastianelli, sindaco di Terre Roveresche

Oggi ho scritto all’Amministratore Delegato di Poste Italiane, al Presidente del Consiglio dei Ministri e al Sua Eccellenza il Prefetto di Pesaro e Urbino per portare a conoscenza che gli Uffici Postali ubicati nei Municipi di Barchi e San Giorgio di Pesaro, sono aperti solamente 1 giorno per settimana creando disagi significativi all’utenza, per la grande parte composta da persone con oltre 65 anni d’età e con ridotte possibilità di spostamento. Così scrive il Sindaco di Terre Roveresche Antonio Sebastianelli.

Fin dalla sua nascita, Poste Italiane svolge un servizio indispensabile e fondamentale in molti piccoli Comuni. Non a caso a Novembre 2018 e Ottobre 2019 in due incontri con i Sindaci, Poste Italiane ha preso impegni ben precisi nei confronti dei Piccoli Comuni, tra i quali quello di rafforzare il servizio postale in questi Comuni. 

Ciò premesso – continua il Sindaco - è urgente capire le motivazioni e le modalità di quella che sembra essere una grave decisione già assunta (l’apertura per 1 solo giorno a settimana) senza il dovuto confronto con il territorio, ancorché durante l’emergenza da COVID-19. Non vorremmo pensare che l’emergenza sanitaria da COVID-19, che ha causato una riduzione dell’orario di apertura al pubblico di questi uffici, possa fungere da pretesto per una riduzione definitiva dell’apertura o, ancor più grave di una loro chiusura.

Preciso che, nel rispetto delle competenze che la legge ascrive a noi Sindaci, continueremo a sostenere le legittime richieste dei cittadini (anche attraverso altre strumenti come la raccolta di firme) per vedere il ritorno dell’apertura degli uffici postali di Barchi e San Giorgio di Pesaro a 3 giorni settimanali e di tanti altri Uffici Postali sparsi nella nostra Provincia.

Condividi

Primo, registrazione presso il Tribunale di Pesaro n°3/2019 del 21 agosto 2019. P.Iva 02699620411

Primo utilizza Cookie di terze parti per personalizzare gli annunci pubblicitari e analizzare il traffico in ingresso. Fornisce informazioni ai Partner sul modo in cui utilizzi il sito, i quali potrebbero utilizzarle secondo quanto previsto delle proprie norme. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie clicca su Maggiori Info. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei Cookie da parte dei servizi citati nell'Informativa Estesa.

Maggiori Info