Attualità

venerdì 28 agosto 2020

I centri estivi di Fano possono chiedere il rimborso per le spese di sicurezza anti-covid

I centri estivi di Fano possono chiedere il rimborso per le spese di sicurezza anti-covid

Gli assessorati ai Servizi Educativi e al Welfare di Comunità informano che da questa settimana è possibile avanzare richiesta per i rimborsi per la parziale copertura degli oneri sostenuti per la riattivazione dei servizi per l'infanzia e l'adolescenza nel periodo estivo. Nello specifico, i rimborsi sono riferiti alle spese dovute ai maggiori oneri per la sicurezza che i gestori privati hanno dovuto sostenere per la riattivazione dei servizi estivi sopracitati, durante la fase 3 dell’emergenza epidemiologica del Covid 19.

Possono presentare istanza di rimborso i gestori privati che avendo partecipato al Tavolo di co-progettazione promosso dal Comune nel mese di giugno, hanno comunicato l’inizio attività allo Sportello Unico per la Attività Produttive SUAP per la riattivazione dei centri estivi svolti nel territorio comunale. A tal fine infatti l’Assessorato al Welfare di Comunità e l’Assessorato ai Servizi Educativi hanno svolto un’attività di supporto e coordinamento nei confronti dei gestori privati nella delicata fase dell’apertura dei centri estivi, costruendo un percorso virtuoso di regole comuni e certe, condivise con i servizi territoriali specialistici, in grado di garantire anche per quest’estate un’offerta ludico-ricreativa variegata, di qualità e il più possibile sicura.

Le domande di rimborso devono essere indirizzate all'Assessorato al Welfare di Comunità e devono pervenire, entro il 15 settembre 2020, esclusivamente via mail agli indirizzi specificati nell’avviso pubblicato sul sito istituzionale del Comune (www.comune.fano.pu.it).

L’entità massima del rimborso sarà di € 1.000,00 o di € 2.000,00 a seconda se il gestore del centro avrà aperto, rispettivamente, un unico o due o più centri estivi con sede nel territorio comunale. Si tratta di fondi statali in parte già ripartiti tra i due Assessorati a copertura dei maggiori oneri sostenuti per l’attivazione dei centri estivi a titolarità comunale e in parte destinati, appunto, a supporto e beneficio dei gestori privati.

I rimborsi verranno assegnati dal Dirigente dei Servizi Sociali che provvederà a darne comunicazione agli interessati. Per ulteriori informazioni ed eventuali chiarimenti, rivolgersi in Via S.Eusebio,32 (tel.0721/887256) secondo il seguente orario: lunedì , mercoledì e giovedì dalle 9 alle 13 - martedì dalle 15.30 alle 17.30.

Condividi

Primo, registrazione presso il Tribunale di Pesaro n°3/2019 del 21 agosto 2019. P.Iva 02699620411

Primo utilizza Cookie di terze parti per personalizzare gli annunci pubblicitari e analizzare il traffico in ingresso. Fornisce informazioni ai Partner sul modo in cui utilizzi il sito, i quali potrebbero utilizzarle secondo quanto previsto delle proprie norme. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie clicca su Maggiori Info. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei Cookie da parte dei servizi citati nell'Informativa Estesa.

Maggiori Info