Attualità

mercoledì 01 aprile 2020

Gemellaggio Cagli-Longquan: dalla città cinese arrivano aiuti concreti con 20 mila mascherine

Gemellaggio Cagli-Longquan: dalla città cinese arrivano aiuti concreti con 20 mila mascherine

di Comune di Cagli

I gemellaggi con le città estere, che molti Comuni formalizzano negli ultimi tempi, hanno per lo più scopo formativo per i giovani e scopi commerciali e turistici per gli operatori del settore. Cagli, da circa un anno, sta lavorando al gemellaggio con Longquan, città della provincia cinese dello Zhejiang, con la quale ha già firmato un primo accordo preliminare.  I gemellaggi sembrano spesso artifizi lontani, senza alcuna utilità, senza ricadute sul territorio, oggi invece si è concretizzato un primo passo di come questi possano essere concreti e portare anche benefici sociali. Ventimila mascherine (ottomila arrivate oggi e dodicimila in consegna per domani) regalate ed inviate da Longquan come segno di aiuto ai cittadini di Cagli sono la prova di un gesto di grande vicinanza, di solidarietà lontana ma tangibile, un aiuto ad una popolazione in difficoltà. Il sindaco Alberto Alessandri sottolinea che “sia la popolazione, ma soprattutto la protezione civile, i soggetti che stanno dando un grande aiuto alla popolazione, avranno da questo omaggio un sollievo ed una prospettiva per sentirsi sanitariamente protetti per il prossimo futuro”. La vice sindaco Benilde Marini parla di “un gesto inaspettato che ci ha ancora di più convinto che la solidarietà non ha confini. Quando ce lo hanno comunicato, quindici giorni fa, abbiamo capito quanto gli sforzi fatti in questi mesi, per cercare di organizzare al meglio questo gemellaggio, non siano stati vani, ed hanno dato subito un tangibile risultato”. Marco Moscardi, responsabile della Associazione L-Aleph che ha organizzato il gemellaggio, fa notare come “sono contento che la mia amicizia con Lili Wu, da oltre 15 anni, abbia permesso di realizzare un gesto di grande cuore ed aiuto alla nostra città”. Questo fraterno rapporto ha nel tempo coinvolto anche imprenditori locali come Bruto Sordini, Mastro Pipaio, altra prova che i gemellaggi servono sia per i rapporti umani che commerciali. Grande iniziativa in questo momento di estrema difficoltà per la nostra popolazione. Da oggi la Protezione civile inizierà la distribuzione sia agli esercizi commerciali che alla popolazione. Longquan E’ una città-contea situata nella parte sud-occidentale della provincia cinese dello Zhejiang, nella prefettura di Lishui. È famosa per le sue spade e per essere stata il luogo di produzione del celadon, tipica ceramica cinese con vetri verdi, di Longquan durante la dinastia Song che regnò sulla Cina dal 960 al 1279. Spade e ceramiche sono considerate le più belle della Cina.  Prodotto importante nel mondo proveniente dalla contea é la Lentinula edodes, fungo basidiomicete della famiglia Omphalotaceae di origine asiatica che è attualmente il secondo fungo commestibile più consumato al mondo. Altro prodotto fondamentale dell’economia locale e la Longquan celadon cioè un tipo di ceramica cinese con vetri verdi, conosciuta in Occidente come celadon o greenware, prodotta dal 950 al 1550 circa. 

Condividi

Primo, registrazione presso il Tribunale di Pesaro n°3/2019 del 21 agosto 2019. P.Iva 02699620411

Primo utilizza Cookie di terze parti per personalizzare gli annunci pubblicitari e analizzare il traffico in ingresso. Fornisce informazioni ai Partner sul modo in cui utilizzi il sito, i quali potrebbero utilizzarle secondo quanto previsto delle proprie norme. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie clicca su Maggiori Info. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei Cookie da parte dei servizi citati nell'Informativa Estesa.

Maggiori Info