Attualità

lunedì 01 febbraio 2021

Emergenza umanitaria a Lipa e lungo la rotta balcanica: il Comune di Pesaro vicino alla gemellata Novi Grad e alle popolazioni migranti

Emergenza umanitaria a Lipa e lungo la rotta balcanica: il Comune di Pesaro vicino alla gemellata Novi Grad e alle popolazioni migranti

di Ufficio Stampa Comune di Pesaro

Pesaro si unisce alla gemellata Novi Grad Sarajevo e alle associazioni Lutva e Time for Peace nel richiamare l’attenzione dei cittadini sull’emergenza umanitaria in corso in Bosnia-Erzegovina e lungo la rotta balcanica. 

Un territorio in cui oggi circa tremila persone vivono tra boschi e case abbandonate, a temperature glaciali, senza accesso ai servizi basilari. Migranti provenienti soprattutto dall'Asia e dal Medio Oriente. Famiglie con bambini, minori non accompagnati, che stanno cercando una via verso l'Europa e che sono bloccati nel gelo bosniaco, respinti da Italia, Slovenia e Croazia, vittime di violenze e torture da parte della polizia croata.  

Alcune realtà non profit presenti sul posto sono impegnate nel sostenere, per quanto possibile, i migranti con acqua potabile, legna da ardere, cibo e vestiario. Sono gli stessi volontari che si raccomandano di non promuovere raccolte di materiali ma di favorire quelle di fondi, attraverso cui i beni necessari possono essere acquistati sul territorio per rispondere velocemente alle necessità reali sostenendo l’economia locale.  

Cosa si può comprare con le donazioni?  

con 10 euro doni un kit: 2 paia di calze invernali + 2 mutande

con 17 euro doni una felpa

con 18 doni un sacco a pelo

con 25 euro doni delle scarpe invernali

con 70 euro doni un pallet di legna per scaldarsi e cucinare

Come si può donare?  

Di seguito i riferimenti delle realtà che, da anni, svolgono un intervento costante e significativo e a cui è possibile fare una donazione. 

IPSIA, donazioni tramite il sito: https://sostieni.ipsia-acli.it/crowd/balkan-route/

LINEA D'OMBRA ODV, donazioni tramite bonifico bancario BCC Staranzano e Villesse - Iban: IT23V0887702202000000355222 

CARITAS ITALIANA, donazioni su conto corrente postale n. 347013, tramite il sito www.caritas.it, o bonifico bancario (causale “Europa/Rotta balcanica”) tramite: Banca Popolare Etica, via Parigi 17, Roma - Iban: IT24C0501803200000013331111.

Condividi

Primo, registrazione presso il Tribunale di Pesaro n°3/2019 del 21 agosto 2019. P.Iva 02699620411

Primo utilizza Cookie di terze parti per personalizzare gli annunci pubblicitari e analizzare il traffico in ingresso. Fornisce informazioni ai Partner sul modo in cui utilizzi il sito, i quali potrebbero utilizzarle secondo quanto previsto delle proprie norme. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie clicca su Maggiori Info. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei Cookie da parte dei servizi citati nell'Informativa Estesa.

Maggiori Info