Attualità

lunedì 30 agosto 2021

È stato riaperto il bando per gli assegni di cura per anziani non autosufficienti nell'ATS1

È stato riaperto il bando per gli assegni di cura per anziani non autosufficienti nell'ATS1

di Ufficio Stampa

Riaprono i termini per la graduatoria del bando “Assegni di cura per anziani non autosufficienti” previsto per l’annualità 2021 dall’Ambito Territoriale Sociale 1.

Già composta da 201 beneficiari la lista, a cui era possibile accedere presentando domanda fino al 4 giugno, è stata riaperta dal Comune dall’1 al 30 settembre, «per poter essere integrata da ulteriori richieste. In questo modo potremmo destinare l’intero budget destinato all’intervento e dare risposta al maggior numero di famiglie possibile - precisa Sara Mengucci, presidente comitato dei sindaci dell’ATS1 e assessora alla Solidarietà». Si tratta di un intervento «rivolto alle famiglie che assistono anziani non autosufficienti. Gli assegni di cura sono un supporto economico personalizzato nell'ambito del piano assistenziale; la loro finalità è quella di potenziare i servizi domiciliari: incentivare le cure e l’assistenza nei luoghi familiari alle persone più fragili».

I contributi - 200 euro per 12 mensilità - saranno assegnati alle famiglie che presenteranno la domanda nei tempi indicati e che hanno attivato interventi di supporto assistenziale gestiti direttamente dai loro familiari, anche non conviventi, o mediante assistenti familiari private in possesso di regolare contratto di lavoro. La liquidazione è soggetta alla verifica dei requisiti indicati già dal precedente avviso pubblico.

Requisiti. 

Possono fare domanda gli anziani non autosufficienti residenti nel territorio dei Comuni dell’Ambito Territoriale Sociale n.1, i familiari che si prendono cura dello stesso o il soggetto incaricato della tutela dell’anziano. 

Saranno accettate le domande presentate dagli over 65 anni che:

- sono stati dichiarati non autosufficienti con certificazione di invalidità al 100%;
- hanno ricevuto il riconoscimento definitivo dell’indennità di accompagnamento;
- usufruiscono di un’adeguata assistenza nel proprio domicilio o in altro domicilio privato dai loro familiari, anche non conviventi, o mediante assistenti familiari private in possesso di regolare contratto di lavoro;
-possiedono attestazione ISEE inferiore agli 11.000€ in caso di anziano non autosufficiente residente da solo o ai 25.000€ in caso di anziano non autosufficiente facente parte di un nucleo familiare pluri-composto;
- sono soggette a positiva valutazione da parte dell’assistente sociale anche tramite visita domiciliare.

Esclusioni.

Non sono accoglibili le domande di: coloro che vivono in modo permanente in strutture residenziali; di coloro che usufruiscono dei servizi Home Care Premium; Servizio di Assistenza domiciliare (SAD); delle persone in condizione di disabilità gravissime; di coloro che fanno parte del "Progetto Vita Indipendente".

Tempi.

Dall’1 al 30 settembre 2021.

Modulistica.

La modulistica è reperibile negli uffici Protocollo e nei siti istituzionali del Comune di residenza dell'ATS1 (Gabicce Mare, Gradara, Mombaroccio, Montelabbate, Pesaro, Vallefoglia, Tavullia) e può essere richiesta inviando una mail a: ats1assegnidicura@comune.pesaro.pu.it.

Qui il bando: http://www.comune.pesaro.pu.it/ambitoterritorialesociale/dettaglio/news/assegni-di-cura-per-anziani-non-autosufficienti-2021-riapertura-termini-delle-domande/?tx_news_pi1%5Bcontroller%5D=News&tx_news_pi1%5Baction%5D=detail&cHash=c0674a8af2f8fb80e5b23ee0ec22d1d5

Come inviare la domanda.

La domanda può essere inviata tramite posta elettronica ordinaria, PEC, o tramite raccomandata con ricevuta di ritorno. Indicare in oggetto: Domanda di accesso al Bando Ats1 Assegno di cura 2021. 

Per i residenti del Comune di Pesaro, nei casi in cui non fosse possibile adottare le modalità precedenti indicate, è prevista anche la consegna della domanda brevi manu allo Sportello Informa&Servizi (piazza del Popolo 1) su appuntamento (prenotazioni al numero 0721387400; tramite mail a: urp@comune.pesaro.pu.it; con SMS / WhatsApp / Telegram).

Condividi

Primo, registrazione presso il Tribunale di Pesaro n°3/2019 del 21 agosto 2019. P.Iva 02699620411

Primo utilizza Cookie di terze parti per personalizzare gli annunci pubblicitari e analizzare il traffico in ingresso. Fornisce informazioni ai Partner sul modo in cui utilizzi il sito, i quali potrebbero utilizzarle secondo quanto previsto delle proprie norme. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie clicca su Maggiori Info. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei Cookie da parte dei servizi citati nell'Informativa Estesa.

Maggiori Info