Attualità

martedì 11 maggio 2021

Dall'olio vegetale esausto al biocarburante: Marche Multiservizi concretizza l'economia circolare

Dall'olio vegetale esausto al biocarburante: Marche Multiservizi concretizza l'economia circolare

di Ufficio Stampa Marche Multiservizi

Prosegue l’azione costante di Marche Multiservizi nell’attuare iniziative concrete a favore dell’economia circolare.

Viene confermato e rafforzato “Olioro”, il servizio di MMS dedicato alla raccolta degli oli vegetali utilizzati in cucina che trovano oggi una nuova destinazione per la produzione di biocarburante, grazie all’accordo di collaborazione tra Gruppo Hera ed Eni.

La raccolta dedicata è un’azione virtuosa che consente il raggiungimento di importanti obiettivi ambientali.

In primo luogo si evita lo sversamento dell’olio vegetale esausto nelle acque di scarico che diventa fonte di gravissimo inquinamento, di incremento delle difficoltà nella gestione della fognatura e della depurazione e conseguente aggravio dei costi.

In secondo luogo gli oli vegetali esausti trovano una nuova vita, perché vengono trasformati in materia prima seconda utilizzata come nuova risorsa circolare per la produzione di biocarburante evitando, almeno in parte, il ricorso al carburante di origine fossile, favorendo la decarbonizzazione, con una riduzione di emissioni in atmosfera.

Quindi più raccolta, più biocarburante, meno emissioni.

Il sistema di raccolta differenziata degli oli sul territorio gestito da MMS è ormai consolidato da anni. Nei 38 comuni serviti sono presenti 1.450 contenitori dedicati e distribuiti in maniera capillare sul territorio, attraverso i quali nel 2020 sono state raccolte 140 tonnellate di olio.

E’ importante solo ricordare alcune semplici regole: si riempie una bottiglia di plastica con l’olio utilizzato in cucina, la si richiude con il tappo e la si getta nel contenitore “Olioro” per la raccolta stradale, di colore verde. Mai versare l’olio direttamente nel contenitore, ma buttarlo con tutta la bottiglia che verrà svuotata successivamente per avviare l’olio al recupero.

Attraverso il recente accordo, grazie all’esperienza maturata negli anni, alla certificazione ottenuta da MMS sulla qualità dell’olio raccolto e, soprattutto, con la collaborazione di tutti i cittadini, sarà possibile garantire che circa l’80% dell’olio raccolto dalle utenze domestiche possa essere riutilizzato per la produzione di biocarburante.

Cos’è quindi l’economia circolare nella fattispecie? L’olio vegetale dopo essere stato utilizzato in cucina torna ad essere risorsa per l’alimentazione dei veicoli, tutto a vantaggio della sostenibilità e dell’uso efficiente delle risorse.

Condividi

Primo, registrazione presso il Tribunale di Pesaro n°3/2019 del 21 agosto 2019. P.Iva 02699620411

Primo utilizza Cookie di terze parti per personalizzare gli annunci pubblicitari e analizzare il traffico in ingresso. Fornisce informazioni ai Partner sul modo in cui utilizzi il sito, i quali potrebbero utilizzarle secondo quanto previsto delle proprie norme. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie clicca su Maggiori Info. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei Cookie da parte dei servizi citati nell'Informativa Estesa.

Maggiori Info