Attualità

venerdì 23 aprile 2021

Confcommercio: "Si consideri come spazi all'aperto verande e simili già normalmente utilizzati dagli esercenti"

Confcommercio: "Si consideri come spazi all'aperto verande e simili già normalmente utilizzati dagli esercenti"

di Confcommercio Marche Nord

Alla luce del recente Decreto con cui sono state programmate le aperture delle attività di ristorazione a decorrere dal prossimo 26 aprile ma solamente per quei locali all’aperto, la Fipe Confcommercio di Pesaro e Urbino ha inoltrato alla locale Prefettura una propria nota con cui si chiede di considerare, come spazi all’aperto, tutte quelle situazioni quali verande, dehor, porticati e simili già normalmente utilizzati dagli esercenti.

Una diversa e più restrittiva interpretazione infatti – secondo Fipe Confcommercio – non rappresenterebbe alcun utile sviluppo dell’attività dei locali e di fatto pochissime attività potrebbero beneficiarne.

Anche a livello nazionale – ha riferito proprio ieri il Vice Presidente Nazionale Fipe Aldo Cursano nel corso di un video collegamento con gli operatori della nostra provincia – è stato chiesto di considerare come all’aperto   tutti quei locali che abbiano i lati liberi con possibilità quindi di aerazione e distanziamento come previsto dai protocolli anticovid.

Condividi

Primo, registrazione presso il Tribunale di Pesaro n°3/2019 del 21 agosto 2019. P.Iva 02699620411

Primo utilizza Cookie di terze parti per personalizzare gli annunci pubblicitari e analizzare il traffico in ingresso. Fornisce informazioni ai Partner sul modo in cui utilizzi il sito, i quali potrebbero utilizzarle secondo quanto previsto delle proprie norme. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie clicca su Maggiori Info. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei Cookie da parte dei servizi citati nell'Informativa Estesa.

Maggiori Info