Attualità

martedì 20 agosto 2019

Città Europea della Cultura 2033: il binomio Pesaro e Urbino piace alla Confcommercio

Città Europea della Cultura 2033: il binomio Pesaro e Urbino piace alla Confcommercio

Il progetto unitario di Pesaro e Urbino , Capitale europea della cultura 2033 è una grande opportunità per il nostro territorio dal punto di vista culturale , turistico e quindi economico “ - dichiara il Direttore Generale di Confcommercio Marche Nord , Amerigo Varotti.

“ In queste importanti competizioni internazionali è decisiva l’identità ed il coinvolgimento del territorio. E le due città – insieme al territorio  - hanno notevoli opportunità da mettere in pista e da far valere in sede decisionale.

Urbino è Patrimonio dell’Umanità per l’UNESCO ; Pesaro è Città Creativa UNESCO per la musica. Urbino è Patria di Raffaello come Pesaro lo è di Rossini. Hanno entrambe progetti in campo artistico e culturale di rilievo internazionale così come importanti Istituzioni nel campo dell’arte , della musica , della cultura e della formazione.

Pesaro e Urbino peraltro – a differenza di chi si crogiola nel proprio isolamento altezzoso  - hanno aderito al progetto “ ITINERARIO DELLA BELLEZZA “ di Confcommercio , l’unico progetto condiviso di Rete tra Enti locali e Associazione imprenditoriale , che propone e promuove a livello internazionale l’offerta culturale , ambientale e turistica  di una vasta area territoriale che rappresenta ed esprime la bellezza della nostra Provincia.

Due Comuni , quindi , che già operano insieme in diversi progetti e che potrebbero condividere questa candidatura con le altre località dell’ Itinerario  ricche di storia e cultura  con ambiziosi progetti per uno sviluppo economico basato sulla bellezza e la sostenibilità”.

Condividi

Primo, registrazione presso il Tribunale di Pesaro n°3/2019 del 21 agosto 2019. P.Iva 02699620411

Questo sito usa cookie di Google Analytics per raccogliere dati in forma esclusivamente aggregata al fine di migliorare l'esperienza degli utenti e le funzionalità del sito.

Leggi l'informativa estesa