Attualità

lunedì 14 dicembre 2020

CGIL: "No allo screening di massa nelle scuole, non aggraviamo la situazione del personale scolastico"

CGIL: "No allo screening di massa nelle scuole, non aggraviamo la situazione del personale scolastico"

di Ufficio Stampa CGIL / Marina Druda

La CGIL provinciale assieme alla FLC (il sindacato della scuola Cgil), in un comunicato congiunto, scrivono: 

“Pur valutando in maniera estremamente positiva lo screening di massa che si attuerà dal 18 al 23 dicembre nel comune di Pesaro, manifestano molte perplessità sulla scelta dei luoghi in cui verranno effettuati i prelievi.

Si ricorda che le istituzioni scolastiche stanno operando in presenza, utilizzando gli spazi per permettere lo sdoppiamento delle classi e il distanziamento necessario per assicurare la didattica nei laboratori e per garantire la frequenza scolastica agli alunni con disabilità, con difficoltà di apprendimento e a chi è sprovvisto degli strumenti informatici necessari.

Chiediamo quindi la ragione di questa scelta, auspicando che non vada ad aggravare ancor di più la situazione di tutto il personale scolastico, che, in questo momento, è chiamato ad un enorme sforzo per garantire il diritto allo studio.

Ci auguriamo inoltre che la Prefettura e la Cabina di regia appositamente costituita, abbiano tenuto conto del rischio assembramenti e del rispetto del Dpcm in vigore”.

Condividi

Primo, registrazione presso il Tribunale di Pesaro n°3/2019 del 21 agosto 2019. P.Iva 02699620411

Primo utilizza Cookie di terze parti per personalizzare gli annunci pubblicitari e analizzare il traffico in ingresso. Fornisce informazioni ai Partner sul modo in cui utilizzi il sito, i quali potrebbero utilizzarle secondo quanto previsto delle proprie norme. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie clicca su Maggiori Info. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei Cookie da parte dei servizi citati nell'Informativa Estesa.

Maggiori Info