Attualità

giovedì 21 maggio 2020

Capitale Italiana della Cultura: Il sindaco Massimo Seri incontra Federico Pizzarotti

Capitale Italiana della Cultura: Il sindaco Massimo Seri incontra Federico Pizzarotti

di Comune di Fano

Il sindaco di Fano Massimo Seri e il Sindaco di Parma Federico Pizzarotti si confrontano sul tema di Rigenerare la città. La conferenza digitale è organizzata dal Comune di Fano in seno al percorso di candidatura di Fano a Capitale italiana della cultura, già 2021, ora per il 2022.

E’ il secondo di una serie di incontri che si terranno di qui al 30 giugno: data di scadenza per la presentazione al MIBACT del dossier di candidatura. Il primo “incontro”, titolato Fano luogo d’arte nella città infinita, ha visto partecipare due architetti, innovatori di fama mondiale: l’avanguardia assoluta nel campo della teoria e della sperimentazione di soluzioni urbane e architetturali, di processi di rigenerazione urbana: Italo Rota e Carlo Ratti.

Ora la parola passa agli amministratori: chiamati quotidianamente a tradurre idee e progetti in prassi e interventi concreti, che sappiano bilanciare istanze diverse: ambientali, economiche, sociali.

Dinanzi alla crisi del covid le città hanno l’obbligo di ripensarsi: per prescrizione ministeriale e per corrispondere alle necessità poste dal contemporaneo, innanzitutto in funzione della tutela ambientale.

La crisi del covid ha posto all’attualità temi annosi e di grande importanza quali la riorganizzazione degli spazi d’uso della città, il ripensamento del rapporto città – campagna; il sostegno della mobilità dolce; l’organizzazione del lavoro, lo sviluppo del digitale. Oltre alla questione cardine della organizzazione sanitaria.

Su questi temi dialogheranno i due sindaci, riservando un focus particolare sulla cultura: sulle forme di produzione e fruizione culturale. Il grande progetto di Parma capitale della cultura 2020 dovrà essere aggiornato e la proposta di candidatura di Fano già composta, ricalibrata e aggiornata.


Condividi

Primo, registrazione presso il Tribunale di Pesaro n°3/2019 del 21 agosto 2019. P.Iva 02699620411

Primo utilizza Cookie di terze parti per personalizzare gli annunci pubblicitari e analizzare il traffico in ingresso. Fornisce informazioni ai Partner sul modo in cui utilizzi il sito, i quali potrebbero utilizzarle secondo quanto previsto delle proprie norme. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie clicca su Maggiori Info. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei Cookie da parte dei servizi citati nell'Informativa Estesa.

Maggiori Info