Attualità

martedì 29 ottobre 2019

50esimo defibrillatore in città grazie all'Avis di Pesaro

50esimo defibrillatore in città grazie all'Avis di Pesaro

«Pesaro cardioprotetta»: altro passo avanti con il 50esimo defibrillatore in città (l’undicesimo della rete esterna, in area pubblica, ndr). Posizionato in tarda mattinata al San Decenzio, all’altezza dei campi da pallacanestro e donato dall’Avis pesarese («ci tenevamo a dare il nostro contributo», spiega la presidentessa comunale Lina Rocca) per sostenere il progetto dell’associazione «Le Strade di Luca» (presente il presidente Alan Palombi). Un percorso che prosegue in collaborazione con Comune e Croce Rossa pesarese. Che commenta con Elisa Lenti, delegata alla formazione del comitato locale: «Proseguiremo gratuitamente i corsi finalizzati al corretto utilizzo del defibrillatore». Evidenziano il sindaco Matteo Ricci e l'assessore Mila Della Dora: «Siamo partiti dalle palestre, continuiamo con le piazze e con i luoghi più frequentati della città. Come nel caso del San Decenzio, vissuto da chi fa sport e frequenta il mercato. Vogliamo rendere sempre più cardioprotette le zone di maggior afflusso e ampliare il numero di persone formate con l'apporto della Croce Rossa. Grazie all’Avis e alle Strade di Luca. Andremo avanti: entro la fine dell'anno arriverà un altro defibrillatore in area pubblica».


Condividi

Primo, registrazione presso il Tribunale di Pesaro n°3/2019 del 21 agosto 2019. P.Iva 02699620411

Primo utilizza Cookie di terze parti per personalizzare gli annunci pubblicitari e analizzare il traffico in ingresso. Fornisce informazioni ai Partner sul modo in cui utilizzi il sito, i quali potrebbero utilizzarle secondo quanto previsto delle proprie norme. Per saperne di più o negare il consento a tutti o alcuni cookie clicca su Maggiori Info. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei Cookie da parte dei servizi citati nell'Informativa Estesa.

Maggiori Info